Dal 4 al 7 aprile 2015 allo Zoo di Napoli si festeggia la Pasqua con tante attività dedicate a tutta la famiglia, ma con un’attenzione speciale ai piccoli ospiti, che troveranno svariati motivi di divertimento, già dall’ingresso al giardino zoologico. E’ prevista infatti accoglienza animata, fin dall’arrivo nel parco, così da non perdere nemmeno un momento di gioco, che continua, man mano inoltrandosi con il face painting per esempio, scegliendo l’animale preferito a cui ispirarsi, per poi farselo disegnare e colorare dagli animatori esperti del gioco, per una festa della natura vissuta appieno.

Spettacoli con bolle di sapone che incantano soprattutto i più piccoli sono previsti nel corso delle giornate, nella zona fattoria, come anche l’intrattenimento, ormai di consuetudine per i più assidui, con i divertenti pagliacci Ole e Ilvia che alla Casetta di Giulia intrattengono i bambini di diverse età con le loro gag divertenti. Ma si può anche andare alla scopetta del parco, con i percorsi didattici dedicati alla scoperta dell’area botanica, spettacolare in questa stagione, con il risveglio della natura.

Tanti anche gli animali appena nati, caprette d’angora e tibetane, conigli nani, lepri, marsupiali wallaby, arieti giganti e cervi pomellati che si possono ammirare e in alcuni casi accarezzare, ma anche nuovi arrivi, come i tapiri appena giunti allo zoo di Napoli ed accolti con tutte le accortezze possibili per garantirgli un buon sogiorno, ispirati a grandi personaggi che hanno amato gli animali come Dian Fossey, la zoologa statunitense che ha dedicato gran parte della sua vita allo studio dei gorilla, e a cui è stata intitolata la Capanna del Sapere, la nuova struttura a vista per i laboratori e le attività ludico/didattiche pensate e programmate per i bambini.

 

Commenti

commenti