foto 1

ZOO, Animali in movimento

Comincia bene l’anno allo Zoo di Napoli, con le attività del parco dedicate al mondo degli animali, mentre il giardino si prepara a nuove imminenti inaugurazioni di aree in allestimento, per i prossimi mesi. In particolare gennaio è “Alla scoperta del movimento degli animali”, perché ogni specie ha le sue caratteristiche e peculiarità, e conoscerle e sapere il perché di questo o quell’atteggiamento o fenomeno rappresenta la bellezza della natura. Perciò i veterinari dello Zoo di Napoli Pietro Laricchiuta, Pasquale Silvestre e Michele Capasso, hanno tanto da fare anche solo in una giornata tipo, per curare e salvagardare ogni individuo abitante del parco.foto 4

Un affascinante viaggio nel mondo della natura si terrà nel week end, sabato 2 e domenica 3 gennaio per approfondire il tema: “La meccanica delle ali. Perché gli uccelli volano?”, primo dei quattro incontri di gennaio tutti sul tema del movimento. Perché la struttura alare degli uccelli varia da volatile a volatile, rispecchiando ed adattandosi ai diversi territori del mondo. Ogni ambiente richiede caratteristiche diverse, e gli operatori dello Zoo di Napoli si addentreranno nei diversi ambienti soffermandosi in particolare sulle Gru Coronate e le Cicogne, svelando i principi aerodinamici che regolano il movimento di questi animali.

Le varie forme di movimento degli animali rappresentano le specie meglio di ogni altro aspetto, basti pensare allo strisciamento, al cammino, al nuoto e al volo, diversi e fondamentali per consentire loro di potersi riprodurre, proteggere, ricercare cibo e riparo. Poiché gli ambienti sono diversi, anche gli apparati motori sono differenti. Non è un caso perciò se nei millenni gli animali hanno sviluppato ali per il volo, pinne per il nuoto e zampe atte alla corsa o ai salti per scappare o cacciare, con strutture muscolo scheletriche che gli consentono di effettuare tutti i movimenti fondamentali per la loro sopravvivenza.

Commenti

commenti