“Sii Saggio, Guida Sicuro”: è questo lo slogan attraverso il quale anche nel 2015 l’Associazione culturale e di promozione sociale “Meridiani”, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania, il Comune di Napoli e l’Associazione Nazionale Amici delle Strade, con il patrocinio della Regione Campania, Anas e Bucher Municipal, chiama a raccolta tutte le Scuole secondarie di primo e secondo grado campane. Il progetto, giunto alla quinta edizione, è stato presentato questa mattina pressola Sala del Centro Europeo di Studi di Nisida e punta a stimolare la discussione e la riflessione sui temi della sicurezza stradale, delle misure di prevenzione e della tecnologia, aprendo le porte al dibattito e al confronto tra famiglie, scuole, Enti Locali e Forze dell’Ordine per sensibilizzare i giovani ai corretti comportamenti da assumere in strada. All’incontro erano presenti Gianluca Guida, Direttore Istituto Penale per Minorenni di Napoli, Agostino Pedone, Presidente Onorario Associazione Meridiani, Annamaria Palmieri, Assessore alla Scuola e all’Istruzione del Comune di Napoli, Luisa Franzese, Direttore MIUR-Campania, Stefano Granati, Presidente Associazione Nazionale Amici delle Strade, Sergio Vetrella, Assessore Regionale con delega ai Trasporti e Viabilità  e don Tonino Palmese, Vicario Episcopale per la Carità e la Pastorale Sociale.

A partire da domani e fino al 20 maggio, l’Associazione “Meridiani” inviterà le scuole secondarie di primo e secondo grado di tutte le province campane a incontri formativi incentrati sul tema della sicurezza stradale e a partecipare al concorso di idee “Scrivi sul pannello a messaggio variabile!”.

I momenti formativi

Educare alla sicurezza stradale, infatti, significa anche prevedere momenti formativi dedicati all’approfondimento dei fattori di rischio che influenzano la sicurezza dell’utente della strada, sia esso pedone, ciclista, motociclista o automobilista. Il progetto “Sii saggio, guida sicuro” prevede incontri formativi in tutte le province campaneall’interno dei quali gli alunni delle scuole  incontreranno personale esperto messo a disposizione da ANAS, BucherMunicipal (azienda leader nella produzione di veicoli comunali per la pulizia stradale, la rimozione della neve e la raccolta dei rifiuti per spazi pubblici e privati), Associazione Nazionale Amici delle Strade, Istat, Esercito Italiano, Arma dei Carabinieri, Corpo Forestale, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria, Polizia Stradale, Polizia Locale, Vigili del Fuoco, Croce Rossa Italiana e Università degli Studi di Napoli “Federico II”.

Il concorso di idee

Parallelamente le classi degli istituti campani potranno partecipare al concorso di idee “Scrivi sul pannello a messaggio variabile!”, inviando entro il 20 maggio un messaggio sulla sicurezza stradale lungo non più di 45 caratteri e incentrato sui comportamenti non corretti alla guida, sull’uso improprio del telefono cellulare, sull’eccesso di velocità e sui rischi connessi alla guida in stato di ebbrezza. I messaggi andranno inviati tramite PEC all’indirizzo di posta elettronica certificata associazionemeridiani@pec.it. Una commissione costituita da esperti in sicurezza stradale e giornalisti del settore selezionerà i messaggi più efficaci che appariranno sui pannelli a messaggio variabile presenti lungo i tratti di competenza ANAS su tutto il territorio nazionale; i primi dieci istituti classificati vinceranno pc e tablet mentre i lavori pervenuti saranno inseriti sul sito www.stradeanas.it e sul network di ANAS. La cerimonia di premiazione avrà luogo il prossimo 6 giugno in piazza Plebiscito, dove sarà allestito il villaggio “Sii saggio, guida sicuro” nel quale saranno presentati agli studenti materiali e mezzi per la sicurezza stradale e sarà distribuito materiale informativoda parte degli Enti coinvolti nel progetto.

Commenti

commenti