Nuovi percorsi turistici, le vie dell’anima

 

Nuovi percorsi turistico religiosi a Napoli nella cittadella del Duomo, cioè nell’insula di Donnaregina. L’Insula Episcopalis è uno scrigno d’arte nel cuore di Napoli. E’ un percorso nevralgico compreso tra via Donnaregina-Anticaglia (Nord), via dei Tribunali (Sud), vico Sedil Capuano (Est) e via Duomo (Ovest). Uno accanto all’altro, monumenti di epoche e con storie diverse che dovrebbero secondo la Curia di Napoli essere parte di un Museo Diocesano diffuso sul territorio: la seicentesca chiesa di Donnaregina Nuova, la trecentesca chiesa di Donnaregina Vecchia, il Duomo, il palazzo Arcivescovile, il Quadriportico dovrebbero fare parte di un unico itinerario dove proporre la storia religiosa ed artistica della città di Napoli.

Ognuno di questi monumenti ha al suo interno opere d’arte di epoche diverse provenienti anche da siti diversi.

L’Arcidiocesi di Napoli con il cardinale, Crescenzio Sepe, ha avviato un progetto del Museo Diocesano diffuso sul territorio che preveda tappe nei luoghi dell’insula di Donnaregina. Il progetto è stato presentato alla presenza del cardinale e del Soprintendente, Luciano Garella.

Il progetto prevede la ripavimentazione con basoli di pietra lavica del viale della Curia con un nuovo ingresso per accedere al Quadriportico e la messa a sistema dell’intero percorso museale che già offre oltre al Duomo con tutte le ricchezze artistiche, archeologiche, storiche e religiose presenti, il Museo Diocesano di Donnaregina (vecchia e nuova).

Commenti

commenti