Napoli Cancello l’antica linea ferroviaria borbonica ritorna per un giorno ferrovia per collegare Napoli alla Reggia di Caserta. Il ReggiaExpress, il progetto Reggia di Caserta-Ferrovie dello Stato-Fondazione Ferrovie dello Stato, si presenta al pubblico con un viaggip speciale domenica 15 gennaio con partenza alle ore 10. Tre vagoni del 1928 con locomotiva 626, appositamente restaurati, partiranno da Napoli alla volta della Reggia di Caserta per un viaggio ferroviario che si spera a breve sia stabile per almeno due volte al mese. E’ uno degli itinerari storici che le Ferrovie dello Stato intendono riportare in vita per ospitare i turisti italiani e stranieri ed invitarli a scoprire luoghi e paesaggi. Il progetto è stato illustrato presso la Reggia di Caserta, dal direttore, Mauro Felicori e dal direttore della Fondazione Italiana Ferrovie, Luigi Cantamessa.

Domenica è un viaggio prova una iniziativa per convincere altri enti pubblici ad investire sull’iniziativa. In Campania è già operativo il viaggio a Pietrarsa, luogo simbolo nella storia ferroviaria italiana. A Portici, infatti, il 3 ottobre 1839 fu inaugurata la prima ferrovia italiana la Napoli-Portici. Ma questo non è stato l’unico primato del settore per il Sud d’Italia, allora in questa parte dello stivale, vi era il Regno delle due Sicilie. Alla fine degli anni ’20 la prima locomotiva a corrente continua fu la Benevento-Foggia con la locomotiva 626, locomotiva che guida anche il primo viaggio del ReggiaExpress.

Ci auguriamo – ha dichiarato Mauro Felicoriche questa iniziativa sia stabile che la Regione sostenga il progetto che può essere d’apripista per altri collegamenti del genere. Noi siamo dispobibili a collaborare con tutti“.

Non è un programma romantico ma un programma molto concreto poichè abbiamo l’esperienza delle altre linee storiche già operative come quella della Valle dei Templi e delle Terre Senesi che stanno trasportando in queste aree moltissimi turisti italiani e stranieri“, afferma Luigi Cantamessa.

Il viaggio con unico biglietto offre il transito sul treno ed il biglietto di ingresso alla Reggia. Per prenotazioni ed info sito delle Ferrovie italiane e la mail: prenotazioni@fondazionefs.it

Commenti

commenti