VIDEO

Tre mostre, tre itinerari per raccontare dopo 50 anni Totò il principe della risata. Un omaggio corale che espone cimeli, documenti e inediti del grandissimo artista poco amato nella sua epoca dai grandi e con molto ritardo ricordato a Napoli. Il 15 aprile 1967 Totò morì a Roma,  ed oggi il principe ‘ritorna a Napoli’ come ha detto Vincenzo Mollica, uno dei curatori delle mostre con Alessandro Nicosa.

Ci restano novantasette i film  che non finiscono mai di sorprenderci e di farci sorridere e divertire. Maschio Angionio, il Palazzo Reale ed il convento di San Domenico Maggiore diventano ‘case’ per ricordarci o mostrarci per la prima volta la bellezza di questo straordinario artista.

Maschio Angioino. Il primo percorso (nella cappella palatina del Maschio Angioino), si chiama “Genio tra i geni”, esplora  il rapporto tra l’attore e i grandi della cultura del Novecento. Così sono esposti i disegni che Federico Fellini gli dedicò poi quelli di  Ettore Scola per la rivista satirica “Marc’Aurelio” e gli oltre trenta schizzi di Pier Paolo Pasolini per “La terra vista dalla luna”, episodio del film corale “Le streghe” (prodotto nel 1967 da Dino De Laurentiis) in cui diresse Totò, Silvana Mangano e inetto Davoli.

C’è una selezione di interviste a Eduardo e Peppino De Filippo, Ugo Tognazzi, Dario Fo, Achille Bonito Oliva, Roberto Benigni, Andrea Camilleri, Carlo Verdone e Fiorello.

Palazzo Reale. Il secondo itinerario (nella Sala Dorica del Palazzo Reale) è intitolato “Totò, che spettacolo!” ed è sul rapporto del “principe” con le arti. Si potranno ammirare costumi di scena originali, filmati e installazioni multimediali. Al centro,  il celebre baule di scena, che l’attore portava sempre con sé nei teatri e sui set cinematografici.

Convento di San Domenico Maggiore. L’ultima “mostra nella mostra” (nel grande e piccolo refettorio del convento di San domenico Maggiore) è “Dentro Totò”. Dal titolo si comprende come queste sezioni ci propongono un Antonio de Curtis più “privato”.

Luoghi e orari:
CASTEL NUOVO- MASCHIO ANGIOINO – CAPPELLA PALATINA
dalla domenica al giovedì: 10.00 – 19.00; venerdì e sabato: 10.00 – 22.00
PALAZZO REALE – SALA DORICA
tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00
CONVENTO DI SAN DOMENICO MAGGIORE – GRANDE REFETTORIO – PICCOLO REFETTORIO
dalla domenica al giovedì: 10.00 – 19.00; venerdì e sabato: 10.0
0 – 22.00
L’ingresso è consentito fino a 30 minuti prima dell’orario di chiusura
Curatori:
Alessandro Nicosia e Vincenzo Mollica
Informazioni biglietti:
Ingresso a una mostra
€6,00
Ingresso per tutte e tre le mostre
€12,00
Ingresso a una mostra ridotto
€4,00
Ingresso per tutte e tre le mostre ridotto
€9,00
Per informazioni:
Napoli
848 800 288
Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 a
lle 17
Il sabato dalle 9 alle 14
Per le chiamate da cellulare o dall’ estero
+39 0639967050
Roma
06.85353031

 

Commenti

commenti