VIDEOINTERVISTA CHIARA DI MALTA

Da Napoli una scoperta importantissima nella lotta contro i tumori. Il Tigem di Andrea Ballabio, primo autore la ricercatrice Chiara Di Malta, ha  scoperto un meccanismo per bloccare la replicazione   delle cellule tumorali di melanomi, tumori al rene ed al pacreas. In contemporanea alla presentazione della scoperta presso la sede del Tigem di Pozzuoli, l’importante ricerca scientifica è pubblicata sulla prestigiosa rivista Science. Chiara Di Malta, originaria di Capua, classe 1981 cervello di ritorno dagli Usa ha messo a punto uno studio  sui lisosomi, piccoli organelli che si trovano all’interno delle nostre cellule, coinvoli un un ampio gruppo di malattie genetiche rare. Partendo proprio da queste ricerche gli scienziati del Tigem hanno confermato  che i lisosomi funzionano come dei veri e propri termovslorizzatori, ricavando energia  da molecole che ormai non servono più. Questo meccanismo è molto importante quando il corpo, in assenza di cibo o in una situazione di esercizio fisico prolungato, ha bisogno di dar fondo alle riserve di energie interne. Quando invece siamo in presenza di cibo questo meccanismo viene bloccato in maniera automatica dal nostro corpo. Lo studio dimostra che l’inceppamento di questo meccanismo porta alla replicazione di cellule tumorali.

Partendo dallo studio dei lisosomi coinvolti in numerose malattie genetiche rare siamo riusciti a definire un meccanismo che se inibito porta al blocco dello sviluppo delle cellule tumorali e che quindi ha un importante sviluppo in campo oncologico – spiega Andrea Ballabio, direttore del Tigem, istituto di ricerca Telethon di Genetica e Medicina di Napoli –  Un successo che conferma che è possibile fare ricerca di eccellenza indipendentemente dalla latitudine e che, seguendo modelli virtuosi come quelle della Fondazione telethon, dal Sud può arrivare una spinta importante al progresso scientifico“.

Commenti

commenti