“Sursum corda: una chitarra in concerto” con musiche di Carlo Campanile che eseguirà alla chitarra brani di Johann Kaspar Mertz; Mauro Giuliani; Leo Brouwer; Dejan Bogdanovic; Enrique Granados; Isaac Albeniz e con introduzione di Monsignor Don Vincenzo De Gregorio, è in programma alle ore 18 presso la Chiesa della Fondazione Reale Monte Manso di Scala. Interverrà Frà Agnello Stoia O.F.M. Conv., dell’Associazione Cefrasm onlu. La generosità degli intervenuti sarà devoluta interamente per le opere di assistenza ed i progetti
del CEFRASM ONLUS Centro Francescano di Studi sul Mediterraneo – Associazione Onlus – Convento San Francesco a Folloni – Montella (AV).

Offerta minima di 10 euro per info e prenotazioni scrivere a realmontemansodiscala@gmail.com oppure telefonare 081 5521052
Carlo Campanile inizia a studiare pianoforte e chitarra a otto anni, viene ammesso per entrambi gli strumenti al Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino ed opta per la chitarra sotto la direzione del M° Lucio Matarazzo. Ha partecipato a diversi concorsi chitarristici, vincendo a Roma per la seconda categoria il Concorso internazionale “Premio Accademia 2011” e a Napoli per la quarta categoria il Concorso Nazionale “Napolinova”. E’ stato inoltre insignito presso il Conservatorio del Premio “Giacomo Maggiore” nel 2012, vincendo nello stesso anno il Premio per la legalità “Angelo Vassallo” con una propria composizione per chitarra e voce. Ha partecipato a diverse masterclass con Maestri di fama internazionale quali Angelo Gilardino, Aniello Desiderio, Christian Saggese ed Alberto Mesirca. Ha conseguito la maturità scientifica con 100 e lode discutendo una tesi sull’universalità del discorso musicale (in via di pubblicazione a puntate sulla rivista chitarristica “Dotguitar”) a partire dalla strutturazione dei “Preludios epigramaticos” del compositore cubano Leo Brouwer. Attualmente frequenta l’ottavo anno e scrive per la rivista succitata.

CEFRASM ONLUS Da alcuni anni il Cefrasm ha dato vita al progetto “BUSSOLA” realizzato in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “G. Palatucci” di Montella (AV) per creare e sostenere l’aggregazione per gli alunni delle scuole elementari e medie finalizzato all’inclusione sociale di soggetti con bisogni educativi speciali attraverso laboratori d’arte. L’associazione assiste anche bambini con diverse inabilità anche fornendo sostegni educativi specifici.

Commenti

commenti