Super Enalotto, Napoli città del sorriso

Napoli smile, icona per l’evento “la Città del Sorriso”, sabato 30 gennaio. La nostra città prescelta come luogo simbolo dell’allegria e del buonumore per festeggiare l’arrivo del nuovo Super Enalotto.

L’evento prevede numerose iniziative, tutte avente a tema il sorriso e il buonumore, per le strade di Via Toledo, Piazza San Domenico Maggiore e Piazza Dante. “Napoli smile” sin dal primo pomeriggio del 30 gennaio, quando alle ore 16.00 in Piazza San Domenico Lucilla Nele, speaker emergente dell’etere napoletano, presenterà i giovani talenti della tradizione napoletana come Tommaso Primo, cantautore partenopeo cliccatissimo in rete, Loredana Daniele, nipote dell’indimenticabile Pino, che proporrà le canzoni del suo primo album, oltre a un omaggio allo zio rileggendo canzoni come Yes I know my way, Quando, Donna Cuncetta, solo per citarne alcune. Sul palco saliranno anche Peppe Oh, figura di spicco della nuova scena hip hop campana, Fede ‘N’ Marlen, l’originale duo formato da fisarmonica e chitarra folk e iRiva che raccontano con raffinata leggerezza la vita dei trentenni d’oggi. Nella Città del Sorriso non poteva mancare lo spazio alla comicità pura che vedrà salire sul palco di Via Toledo il cabarettista napoletano attualmente protagonista di Colorado Cafè, Michele Caputo, che proporrà, con la partecipazione di otto giovani cabarettisti, una versione originale della kermesse teatrale Komikamente. momento clou dell’intero evento inizierà alle ore19.00 circa, quando sul palco allestito nella storica Piazza Dante Gigi e Ross, già padroni di casa di Made In Sud, condurranno uno show inedito che unirà la passione per la musica al sorriso e al divertimento. A seguire, Archimia, quartetto di archi che unisce la ldisciplina della musica classica all’estro e alla fantasia della musica pop e jazz, proporrà un omaggio alla musica deiPooh.

Oltre agli Archimia sarà protagonista della serata anche Gigi Finizio, il più amato degli interpreti partenopei che ripercorrerà le tappe salienti della sua carriera, dai brani sanremesi fino ai duetti con Lucio Dalla e Gigi D’Alessio. È stata creata una pagina Facebook, dove utilizzando l’hashtag #DammiSoloUnSorriso, si aiuterà a portare tanti sorrisi, preludi di gioia, per le strade del centro di Napoli.
Un sorriso colorato di rosso, quasi un’emoticon, uno “smile” per dire gioca e prova a vincere, a 18 anni il SuperEnalotto si rinnova, cambia formula e rilancia la sua popolarità, e poche città sono collegate da sempre al concetto di buon umore e sorriso come Napoli: una straordinaria comunità che ha la capacità di infondere il sorriso nei suoi visitatori e che, non a caso, ha regalato alcuni tra più grandi artisti del sorriso, in musica, teatro e cinema.

Si parte il 31 gennaio – estrazione il due febbraio – e va subito detto che la giocata minima parte da 1 euro per una combinazione di sei numeri ma ci sono più opportunità di vincita. In jackpot sarà più ricco perché salirà in maniera più consistente fino ad arrivare a 110 milioni di euro aumentando se non c’è vincitore, di 2 milioni a settimana contro il milione attuale. Sale anche la percentuale del montepremi, fino al 60% del totale. Non solo, si vince anche centrando solo due numeri della sestina giocata, con un premio di almeno 5 euro. E ci sono anche premi immediati da 25 euro in palio che si possono vincere giocando perché la schedina sul retro della stampa presenta un Quadrato magico con quattro numeri: se compaiono fra quelli giocati si incassa subito.
La storia del SuperEnalotto, nato il 3 dicembre 1997 da un’idea di Rodolfo Molo, figlio di Geo, l’inventore della schedina del Totocalcio e tra i fondatori di Sisal, è ricca di curiosità. Il primo 6 fu centrato il 17 gennaio 1998 a Poncarale, in provincia di Brescia con una vincita di oltre 11,8 miliardi di lire. L’ultimo 6 è stato centrato il 16 luglio 2015 ad Acireale in provincia di Catania: 21,8 milioni di euro. Il jackpot record è stato realizzato il 30 ottobre 2010: 177,7 milioni di euro, la vincita più alta in assoluto in Italia.
“Il nostro obiettivo principale è di soddisfare i consumatori e i clienti con un gioco più moderno, che continui a piacere e interessare così come è stato fin dall’inizio – ha detto Emilio Petrone, amministratore delegato del Gruppo Sisal -. Il SuperEnalotto ora è maggiorenne, ha avuto un grandissimo successo ed è diventato uno dei giochi più amati dagli italiani ma aveva bisogno di diventare più moderno e di essere rilanciato. Lo abbiamo fatto rendendolo ancora più interessante per i nostri clienti e soprattutto si vincerà molto più spesso di quanto già avviene in questo momento. Auguriamo ancora più fortuna a tutti”. Aggiungiamo: si parte da Napoli, sarà fortuna assicurata.

Commenti

commenti