Il Centro Formazione INAIL di Villa Colonna Bandini apre le porte alla quinta edizione di ‘…E adesso?’, progetto di orientamento al lavoro realizzato da Inail e Acen, in collaborazione con la Direzione Territoriale di Napoli del Ministero del Lavoro e l’Istituto Tecnico per Geometri “G. Porzio – Della Porta” di Napoli. Alla presentazione intervengono il direttore regionale dell’Inail Campania Daniele Leone ed il vice presidente dell’Acen Federica Brancaccio.Il progetto durerà cinque mesi, sarà articolato  in quattro moduli e interesserà circa 140 studenti con l’obiettivo di offrire ai ‘lavoratori di domani’ un pacchetto di informazioni per meglio orientarsi al termine del percorso scolastico. Una finestra sul mondo dell’impresa accanto alla fotografia di possibili scenari legati al futuro dell’economia campana, a partire dal settore edile.Novità di questa edizione la partecipazione di circa  venti lavoratori-studenti dei corsi serali, un modulo pratico che prevede, tra l’altro, la visita presso i cantieri edili e il pieno coinvolgimento del Gruppo Giovani Imprenditori dell’Acen.Nel corso degli incontri, che si terranno presso l’Acen e la sede Inail di Villa Bandini, gli  esperti del settore, i rappresentanti istituzionali, i professionisti ed i tecnici offriranno agli studenti un pacchetto di conoscenze, il cosiddetto ‘know how’ utile ad affrontare con maggiore consapevolezza la ricerca dell’occupazione e ad affacciarsi al mondo del lavoro ‘dipendente’, a quello delle professioni o, ancora, all’imprenditoria con idee più chiare o, almeno, focalizzando “cosa fare e come” al termine del percorso scolastico. Nel corso degli incontri saranno infatti affrontate diverse tematiche: dalla migliore preparazione di un colloquio di lavoro – con simulazioni e prove pratiche  – agli aspetti necessari allo start up di un’impresa e l’avvio di attività autonome, passando per gli approfondimenti sulla prevenzione e la gestione della sicurezza nei luoghi lavoro e finire alle dinamiche connesse alla professione di geometra.  Al termine del percorso gli studenti saranno stati invitati ad esprimere pareri e impressioni attraverso un questionario realizzato ad hoc dal Gruppo Giovani Imprenditori dell’Acen.

Commenti

commenti