Miriam Candurro: al Social World Film festival la più amata di Un Posto al sole. L’attrice in visita alla manifestazione punto di riferimento dell’estate in Penisola sorrentina dove buon cibo, benessere, artigianato, trasporti,  ospitalità, e commercio sono ingredienti per consentire agli ospiti, giornalisti e pubblico del Social World Film Festival di godersi una straordinaria rassegna.

Ospite della giornata di lunedi 24 luglio del Social World Film Festival 2018, la bellissima attrice Miriam Candurro, uno dei volti più amati delle fiction, premio Fashion Awards 2008 come attrice rivelazione dell’anno, nonché gloria nostrana, nata a Torre del Greco, il 10 ottobre 1980. Dopo il conseguimento della maturità, presso il Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli, si è laureata in Lettere Classiche all’Università degli Studi di Napoli Federico II, ma alla carriera di insegnante ha preferito la recitazione. Nel 2004 esordisce come attrice con “Certi bambini” di Andrea e Antonio Frazzi, film vincitore di tre David di Donatello, in cui il ruolo complesso e sofferto di Caterina le vale il Premio Domenico Rea, come miglior attrice esordiente. La popolarità arriva con le fiction tv: “Angela”, film tv di Rai 1, con Sabrina Ferilli; “E poi c’è Filippo”, miniserie di Canale 5 con Neri Marcorè e Giorgio Pasotti; “Don Matteo”; “La squadra 7”; “L’inchiesta”; “Operazione pilota”, miniserie tv su Rai1 con Massimo Ranieri; “Capri” (per la quale ha ricevuto il Premio Goffredo Petrassi e il Premio Donna Oro Capri come personaggio dell’anno) e, da marzo 2012, la soap opera di Rai 3 “Un posto al sole”, nel ruolo di Serena Cirillo, la cui storia d’amore con l’imprenditore Filippo Sartori ha appassionato i milioni di telespettatori facendola diventare uno dei personaggi femminili più apprezzati e centrali all’interno della soap. Ultimamente l’abbiamo vista in tv in “Sotto copertura”, “Non dirlo al mio capo”, “I bastardi di Pizzofalcone” sceneggiato dal grande scrittore Maurizio De Giovanni, “Che Dio ci aiuti 4”.  Sul grande schermo l’abbiamo apprezzata nel 2008 nella commedia “La seconda volta non si scorda mai” di Francesco Ranieri Martinotti con Alessandro Siani, e nel film italo-americano “The Eternal City”, e nel 2017 in “Vieni a vivere a Napoli”, un film a episodi dove lei partecipa a “Meraviglioso Shock”, girato da Edoardo De Angelis, dove impersona il ruolo di Miryam, una cantante neomelodica, “I Peggiori” con Lino Guanciale, per la regia di Vincenzo Alfieri, mentre di prossima uscita nelle sale è “Veleno”, il film di Diego Olivares sulla Terra dei Fuochi, che a settembre parteciperà al Festival di Venezia come Evento speciale fuori concorso. Sposata da sette anni col suo primo amore, un avvocato penalista con cui sta da oltre vent’anni, è mamma felice di una bambina di nome Vittoria e di un bambino di nome Fabrizio, nati a distanza di giusto un anno l’uno dall’altro. Una vera donna di oggi, che non rinuncia a nessun ruolo della sua vita, privata e lavorativa, sempre da protagonista.

 

Commenti

commenti