La magia di Napoli; la fantasia dei suoi figli più piccoli; e nasce a Secondigliano il più grande libro per ragazzi realizzato da ragazzi. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto SeLF- Secondigliano libro festival e, sul tema “’a carocchia, ‘a carocchia Pulicenella accerette ‘a mugliera”, ha coinvolto gli alunni di una decina di quinte classi di tutte le scuole elementari del quartiere, i quali sono stati invitati a raccontare storie di fantasia prendendo spunto dall’immenso patrimonio culturale della città di Napoli.

Il libro, con pagine grandi 100×70 centimetri e con la copertina disegnata dall’artista Lello Esposito, sarà presentato lunedi 20 aprile, alle ore 11,00, nel salone del Centro giovanile Sandro Pertini, in Piazza di Nocera, a Secondigliano, e resterà esposto fino al 24 aprile negli orari di apertura del Centro (9,00-18,00), in modo da essere presenti come quartiere alla Festa internazionale del libro che si celebra il 23 aprile. Alla presentazione sono stati invitati gli assessori comunali alla cultura e ai giovani, che hanno fatto già sapere di avere altri impegni, e il presidente della VII Municipalità, Vincenzo Solombrino.

Il materiale prodotto dalle scolaresche è stato assemblato con la collaborazione dei maestri Vincenzo Casaburi e Tino Sica dell’Associazione culturale Arte presepiale.

SeLF, diretto dal giornalista Salvatore Testa e coordinato dalle insegnanti Tonia Morgani e Beatrice Tessitore, è un progetto che si pone l’obiettivo di incentivare la lettura fra gli studenti delle scuole medie e la scrittura fra gli alunni della scuola primaria del quartiere della periferia Nord di Napoli. Quest’anno sono stati coinvolti, complessivamente, oltre 530 studenti e 25 insegnanti.

Commenti

commenti