San Valentino, gli eventi

Seconda edizione dell’iniziativa Innamòrati/Innamoràti di Napoli. Un programma di visite guidate da “ciceroni illustri” affiancati da guide turistiche abilitate che nella mattina di domenica 12 febbraio faranno innamorare di Napoli cittadini e turisti illustrando le bellezze della città. Si andrà alla scoperta e riscoperta di luoghi noti e meno noti raccontati in chiave personale da uomini e donne che lavorano e vivono ispirati dall’amore per Napoli. Dai tasselli degli appuntamenti verrà fuori il volto variegato di una città che eccelle in mille campi. Napoli dell’arte, Napoli della storia, della musica, dell’alchimia, della scienza, del teatro, dei paesaggi, dell’archeologia, dello sport.

Da un’idea dello scrittore Maurizio De Giovanni con l’attrice Cristiana Dell’Anna che farà da madrina, le visite inizieranno da Palazzo San Giacomo, sede del Municipio, alla presenza del sindaco di Napoli Luigi de Magistris (ore 10,45) e dell’assessore alla cultura e al turismo Nino Daniele e proseguiranno in tutta la città dal Maschio Angioino a Trentaremi, dal Centro Antico agli studi RAI di Fuorigrotta, da Castel dell’Ovo al Vesuvio. Circa una cinquantina i personaggi illustri che hanno aderito finora per altrettanti percorsi e monumenti della città.

All’associazione di categoria Guide Turistiche Campania è affidata l’organizzazione dell’evento e l’affiancamento nelle visite ai ciceroni illustri.

Le visite si svolgeranno nella mattinata di domenica 12 febbraio con un’unica eccezione per il Borgo Orefici che sarà protagonista di un evento sabato 11.

Le visite guidate sono tutte gratuite. Per i luoghi dove è previsto un biglietto d’ingresso questo sarà a carico dei partecipanti. Tantissime le strutture che hanno aderito garantendo una scontistica dedicata agli “innamorati”.

Questa iniziativa celebra l’amore per Napoli. L’amore di chi l’ha vissuta, di chi l’ha raccontata o interpretata mettendo in luce uno dei suoi innumerevoli volti. La partecipazione entusiastica dei ciceroni illustri, dei turisti e dei cittadini conferma e rinforza il legame profondo che questa città riesce a stabilire con chi la vive e con chi la visita.

Per partecipare è obbligatorio prenotarsi attraverso il sito internet http://www.guideturistichecampane.it/ dove è possibile visionare le informazioni su ogni singola visita. Per ulteriori dettagli è possibile scrivere una mail all’indirizzo infoinnamoratidinapoli@gmail.com oppure telefonare ai seguenti numeri 3488991269 – 3281764063 – 3923691148 –- 3474601813 tra le ore 10.00-17.00.

La giornata degli innamotàti di Napoli si concluderà con una particolare serata danzante “silenziosa”: il Silent Party, un’iniziativa molto attesa dal giovane pubblico che balla ascoltando musica dalle cuffie e scegliendo tra tre generi musicali. Organizzata dalla società Silent Party la serata si terrà in Galleria Umberto I a partire dalle ore 21.00. Per info http://www.the-silent-party.it/

I personaggi e i luoghi

Cristiana Dell’Anna – Palazzo San Giacomo

Artigiani Antico Borgo Orefici – Borgo Orefici

Riccardo Dalisi – Complesso Monumentale della Santissima Annunziata

Letizia Galli – Complesso Monumentale della Santissima Annunziata

Francesco Pinto – RAI Set Un Posto al Sole (con la partecipazione di Patrizio Rispo – Michelangelo Tommaso -Samanta Piccinetti – Lucio Allocca -Lorenzo Sarcinelli)

Andrea Tartaglia – Il decumano superiore

Giovanni Vitolo – Società di Storia Patria – Castel Nuovo

Ugo Leone: il Vesuvio da Napoli

Vincenza Alfano – Teatro di San Carlo

Carmine Aymone e Michelangelo Iossa – la collina del Vomero

Valerio Ceva Grimaldi – Hotel San Francesco al Monte

Anna Paola Merone – la Napoli nobilissima ed i vicoli

Vittorio del Tufo – Chiesa del Carmine

Armando Brunini – il Petraio

Bruno Leone: Pulcinella al Duomo

Giulio Baffi: Teatro San Ferdinando

Mauro Giancaspro e Marco Calafiore – Teatro Augusteo

Giuseppe Ferraro – Grotta di Seiano

Anna Maria Ghedina – Palazzo Donn’Anna

Gianni Valentino: A Leopardi Viviani

Antonio Tricomi Gianfranco, Coci e Giorgio Verdelli – Arena Flegrea e Teatro Mediterraneo

Mario Brancaccio – Parco Virgiliano

Antonio Pennarella – Galleria Borbonica

Paolo Iorio: Museo del Tesoro di San Gennaro

Giuseppe Iannicelli – Stadio San Paolo

Yvonne Carbonaro: Chiesa S.Maria del Parto

Enzo De Caro – Quartiere Sanità

Mimmo Sica – Il Maschio Angioino – Castel Nuovo

Elsa Evangelista – Conservatorio San Pietro a Majella

Gino Giaculli – Lungomare di Napoli

Martin Rua e Agnese Palumbo – Cappella Sansevero

Mirella Armiero – Museo Madre

Pietro Treccagnoli – San Giovanni a Carbonara

Carlo Morelli – Pietà dei Turchini

Pino Aprile – Museo di Pietrarsa

Pierantonio Toma – Castel dell’Ovo

Rosaria De Cicco, Nello Mascia e Ciccio Merolla e gli Artisti Indipendenti – Quartieri Spagnoli

Le Assurd – Quartieri Spagnoli

Michele Iodice MANN Museo Archeologico Nazionale di Napoli

Giuseppe Corcione – Pio Monte della Misericordia

 

 

La Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per il Comune di Napoli procederà all’apertura straordinaria con visita guidata dell’area archeologica localizzata nel centro storico di Napoli all’incrocio fra Via Carminiello ai Mannesi e Via Duomo.

Nell’area ricade un isolato dell’antica Neapolis con annessi ambienti termali, collocabile cronologicamente fra la fine del I sec. a.C. ed il II sec. d.C.. Le strutture a carattere monumentale ed articolate su più livelli sono venute in luce a seguito dei bombardamenti dell’ultimo conflitto bellico e sono fra le poche visibili a cielo aperto nell’ambito del centro storico di Napoli.

Le visite saranno condotte con il supporto del Gruppo Archeologico Napoletano nelle date del 14/02/2017 e 08/03/2017; dalle ore 10 alle ore 13.00 (ultima visita ore 13.00). Per informazioni ed eventuale prenotazione: Ufficio Scavi Napoli, tel. 081/440942 ore 9- 13.

Ingresso gratuito.

Innamòrati / innamoràti di Napoli a Capodimonte

Domenica 12 febbraio 2017, alle ore 10.45

Domenica 12 febbraio 2017, alle ore 10.45, per la seconda edizione di Innamòrati / Innamoràti di Napoli Sergio Fermariello, tra i massimi esponenti dell’arte napoletana e internazionale degli ultimi trent’anni, ci racconterà l’opera Guerrieri esposta nella sezione contemporanea del Museo di Capodimonte.

Cicerone illustre del programma di visite dell’Assessorato alla Cultura ed al Turismo del Comune di Napoli, Fermariello ci farà innamorare di Capodimonte.

A seguire una guida turistica abilitata della Regione Campania accompagnerà i partecipanti in visita al Museo.

L’opera Guerrieri di Sergio Fermariello esposta a Capodimonte è parte di una delle sue più fortunate serie, cominciata nell’89 e presentata nel 1993, ad appena 32 anni, in una sala personale alla XLV Esposizione Internazionale Biennale d’Arte Venezia.

L’artista ripete ossessivamente lo stesso segno, riproponendo i suoi guerrieri paranoici e ossessivi nell’ambito di un linguaggio simbolico, nato quasi come sfida all’alienazione della società di massa, dove la produzione meccanica di suoni e immagini rischia ogni giorno di creare veri e propri cortocircuiti (Alberto Fiz).

L’iniziativa nasce da un’idea dello scrittore Maurizio De Giovanni e coinvolge circa una cinquantina di personaggi illustri, con l’attrice Cristiana Dell’Anna che farà da madrina, per celebrare l’amore per Napoli.

La visita guidata è gratuita. Per i partecipanti è previsto un biglietto di ingresso ridotto di 8 euro a coppia dedicato agli innamorati.

 

Appuntamento presso la biglietteria del Museo.

 

Per partecipare è obbligatorio prenotarsi attraverso il sito internet: www.guideturistichecampane.it dove è possibile visionare le informazioni sulle singole visite di Innamòrati / innàmorati di Napoli.

 

Per ulteriori dettagli è possibile scrivere una mail all’indirizzo infoinnamoratidinapoli@gmail.com oppure telefonare ai seguenti numeri 3488991269 – 3281764063 – 3923691148 – 3474601813 tra le ore 10.00 e le 17.00.

 

Per raggiungere il Museo di Capodimonte:

Navetta Shuttle da Piazza Trieste e Trento (Teatro San Carlo)
Fermate a richiesta lungo il percorso
Tariffe da 1.50 euro per singola tratta per i napoletani e da 5 euro per i turisti

 

 

Cioccolato

in Piazza Carità, fino al 14 febbraio, la manifestazione dedicata al cioccolato artigianale. Previste degustazioni, laboratori didattici e attività per bambini in occasione della festa di San Valentino

 

Museo MADRE,

via Settembrini 79, Napoli

Aspettando San Valentino… e San Faustino

domenica 12 febbraio 2017 (ore 10:00-19:00):  riproposizione dal vivo di quattro fra le più importanti azioni performative di Fabio Mauri (Ideologia e Natura, 1973; Europa bombardata, 1978; L’Espressionista, 1982; Senza titolo, 1992)

domenica 12 febbraio 2017 (ore 11:30) visita guidata “Innamòrati/Innamoràti di Napoli” con Mirella Armiero, giornalista del Corriere del Mezzogiorno e visite didattiche a cura dei Servizi educativi del museo (ore 11:00 e ore 17:00)

lunedì 13 febbraio 2017 (ore 18:00-19:00): visita tematica gratuita Due cuori_un’opera d’arte e, a seguire (ore 19:00-21:30) aperitivo con dj-set Single ad arte

 

 

 

Il museo MADRE di Napoli propone un articolato programma di attività per il weekend che precede sia la festa di San Valentino dedicata alle coppie di innamorati (martedì 14 febbraio, giorno di chiusura settimanale del museo) sia quella di San Faustino, giornata tradizionalmente contro-dedicata ai single (mercoledì 15 febbraio), per trascorrere piacevolmente da soli o in compagnia qualche ora del proprio tempo libero.

 

Si incomincia domenica 12 febbraio 2017, con la riproposizione dal vivo di quattro fra le più importanti azioni performative di Fabio Mauri, nella sala Re_PUBBLICA MADRE (piano terra), un’occasione assolutamente da non perdere per conoscere e approfondire la matrice teatrale della mostra Retrospettiva a luce solida dedicata a Mauri, definita come “migliore mostra” italiana del 2016 dalla prestigiosa rivista e sito culturale Artribune.

 

Ideologia e Natura (1973), dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 17:00

Europa bombardata (1978) con la performer originale, Danka Schröder, dalle 11:00 alle 13:30 e dalle 15:30 alle 18:00

Senza Titolo (1992), dalle 10:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 17:30

Sarà, invece, itinerante su tutto il percorso di visita della mostra, la performance L’Espressionista (1982), dalle 11:30 alle 14:00 e dalle 16:30 alle 19:30.

Sempre domenica 12 febbraio (ore 11:30) sarà possibile scoprire il museo MADRE e le mostre in corso con una guida d’eccezione, la giornalista del Corriere del Mezzogiorno Mirella Armiero, una dei tanti “ciceroni illustri” della seconda edizione dell’iniziativa “Innamòrati/Innamoràti di Napoli” promosso dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli. La Armiero ha scelto Palazzo Donnaregina e l’arte contemporanea per far innamorare di Napoli cittadini e turisti che vorranno aderire all’iniziativa prenotandosi attraverso il sito internet www.guideturistichecampane.it dove sarà possibile visionare anche le informazioni su ogni singola visita. Per ulteriori dettagli è possibile scrivere una mail all’indirizzo infoinnamoratidinapoli@gmail.com oppure telefonare ai seguenti numeri 348 8991269, 328 1764063, 392 3691148, 3474601813 tra le ore 10:00 e le 17:00.

 

Come ogni weekend, inoltre, sarà possibile partecipare a una delle due visite didattiche (ore 11:00 e ore 17:00) a cura dei Servizi educativi del museo MADRE alla collezione e alle mostre in corso Fabio Mauri Retrospettiva a luce solida (fino al 6 marzo 2017) e Gian Maria Tosatti Sette Stagioni dello Spirito (fino al 20 marzo 2017) prenotandosi al numero 081 19313016 (dal lunedì alla domenica, dalle ore 10:00 alle ore 19:00).

Si prosegue lunedì 13 febbraio, giorno di ingresso gratuito al museo, con Aspettando San Valentino…e San Faustino (ovvero la festa delle coppie di innamorati ma anche quella dei single), un doppio appuntamento dedicato a ogni forma d’amore, l’amore per l’arte, l’amore di coppia, l’amore… per la propria splendida vita da single…

Dalle ore 18:00 alle 19:00 sarà possibile partecipare a Due cuori_un’opera d’arte, visita tematica gratuita per scoprire le mostre in corso e le collezioni del museo perdendosi tra letture e racconti alla scoperta di coppie nell’arte e nella vita, con le loro molteplici rappresentazioni e narrazioni dell’amore. Seguendo le voci femminili e maschili degli operatori dei Servizi educativi del museo, sarà possibile condividere con la propria anima gemella un piccolo regalo “ad arte”, per iniziare a festeggiare con un giorno di anticipo la “festa degli innamorati” di martedì 14 febbraio.

Dalle ore 19:00 alle ore 21:30 si prosegue con Single ad arte, un aperitivo con dj-set per tutti, anche i single innamorati o impenitenti, perché la passione non esiste solo in coppia. Per chi quindi sa già con chi passerà San Valentino, ma anche per chi non ha ancora le idee chiare, il MADRE propone di pre-celebrare “ad arte” anche la festa di San Faustino di mercoledì 15 febbraio con un aperitivo musicale (dalle ore 19:30 alle ore 21:30) nel B’shop Café e connessa area lounge al primo piano del museo. La serata sarà accompagnata da melodie revival anni ’60-’70, in ideale continuazione con le note di Mina, che accompagnano una delle Sette Stagioni dello Spirito di Gian Maria Tosatti, mostra in corso al museo. Un’occasione per bere un bicchiere con gli amici e, perché no, magari per incontrare proprio il single con cui trascorrere insieme… il prossimo San Valentino?

 

Ingresso al museo gratuito per tutta la giornata.

Partecipazione alla visita gratuita, con prenotazione obbligatoria al numero 081 19313016 (dal lunedì alla domenica, dalle ore 10:00 alle ore 19:00).

Partecipazione all’aperitivo con dj-set gratuita, senza prenotazione

Per maggiori informazioni:

tel. 081 19313016 (dal lunedì alla domenica, dalle ore 10:00 alle ore 19:00)

www.madrenapoli.it

 

 

Commenti

commenti