San Gennaro patrono delle Arti

E’ prevista giovedì 28 gennaio alle ore 19,00 nella Cappella del tesoro di San Gennaro di Napoli la presentazione del terzo volume della collana San Gennaro Patrono Delle Arti Conversazioni in Cappella 2015. Il progetto voluto dalla Deputazione si avvia felicemente a compiere a maggio prossimo il suo quinto compleanno ed è nato per far conoscere, innanzitutto ai napoletani stessi, un complesso monumentale come quello della Cappella di San Gennaro paradossalmente più noto che davvero conosciuto, pur se considerato un gioiello universale dell’arte. La Cappella del seicento, come l’immenso patrimonio donato a San Gennaro, non appartiene alla curia ma ai napoletani rappresentata da secoli dalla Deputazione, sorta per un voto della città di Napoli del 1527 che affidò la realizzazione ai più importanti artisti del tempo e mantenendo, da allora, la custodia, anche grazie a tre bolle pontificie.
Le conferenze, aperte al pubblico e che si tengono nel mese di maggio proprio nella Cappella del tesoro di San Gennaro a cura del professor Stefano Causa con relatori non solo i più importanti storici dell’arte, ma anche giovani studiosi, hanno ottenuto da subito un notevole successo tanto che, la casa editrice Arte’m, ha deciso di realizzare e pubblicare una serie di volumi proprio con le relazioni degli specialisti. Col passare del tempo il progetto San Gennaro Patrono Delle Arti Conversazioni in Cappella ha preso forma diventando, a Napoli, l’unico bollettino culturale su di un monumento e centrando anche tre obiettivi: riportare la Cappella di San Gennaro al centro dell’attenzione degli studiosi e non solo dei devoti, diventando un laboratorio culturale, dare occasione ad alcuni giovani studiosi di mettersi alla prova in un palcoscenico autorevole, trasformare le relazioni e i volumi ad essi relativi in un bollettino annuale.
Alla presentazione di giovedì 28 gennaio, aperta gratuitamente al pubblico, interverranno Riccardo Imperiali di Francavilla, membro della Deputazione della Cappella del tesoro di San Gennaro, Paolo Jorio, direttore del Museo del Tesoro di San Gennaro, Stefano Causa, docente di storia di arte contemporanea dell’Università degli studi Suor Orsola Benincasa e curatore dell’iniziativa e Vincenzo de Gregorio, abate della Cappella.
Al pubblico presente sarà dato in omaggio il terzo volume della collana San Gennaro Patrono Delle Arti Conversazioni in Cappella 2015.
Dopo la presentazione seguirà il concerto del soprano Megumi Akanuma accompagnata dal maestro Stefano Innamorati anche per ricordare che la Cappella del tesoro di San Gennaro, grazie alla sua acustica è stata uno dei conservatori musicali di Napoli con maestri di Cappella musicisti come Scarlatti, Cimarosa, Pergolesi, Francesco Durante.
Il Museo, per l’occasione, sarà aperto sino alle 21,30 con visite guidate gratuite al costo di Euro 5,00.

 

 

Commenti

commenti