“Innamorata del mare e immersa nell’amore di Dio” è il titolo dell’incontro che si terrà sabato 5 marzo alle 16.30 nella sede del monastero delle Carmelitane ai Ponti Rossi (in via S. Maria ai Monti 301). Il  convegno nasce per ricordare la b. Elia di san Clemente, nel decennale della sua beatificazione.  Si tratta, infatti, della prima carmelitana della Provincia Napoletana salita agli onori degli altari, il 18 marzo 2006. L’incontro prevede un intervento di p. Andrea L’Afflitto, carmelitano scalzo; dei laici carmelitani ed, eccezionalmente, di una carmelitana scalza che leggerà, dal coro della clausura, una pagina di Suor Elia. “Ascolteremo solo la sua voce, ma sarà come entrare nel mistero della vocazione claustrale – spiegano gli organizzatori – E sarà l’occasione per conoscere questa giovane carmelitana (morì a soli 26 anni), meno nota della b. Giuseppina, vissuta come lei nel nascondimento e nel generoso dono di sé a Dio e al prossimo”.
Per ricordare suor Elia, dallo scorso 11 febbraio c’è anche un blog ideato e curato da Stefania De Bonis, dal titolo “Il mare un giardino e Dio” (http://eliadisanclemente-stedb.blogspot.it/)
Gli interventi dell’incontro di sabato prossimo sono ispirati alla vita, alla spiritualità della carmelitana scalza e a una delle più belle pagine del suo diario:  “Il cielo, le stelle, il mare, i fiori, la musica, fin da piccolina formavano il mio incanto…Ma soprattutto mi rapiva il bel cielo stellato e l’immensità del mare…l’uno mi diceva della bontà di Dio, l’altro dell’infinita sua misericordia”.   L’incontro è aperto a tutti.

Commenti

commenti