“Un’Estate da Re” …e non poteva essere diversamente in una location come la Reggia Borbonica di Caserta! E non solo. Hanno preso il via e sono in cartellone sino al primo ottobre le aperture serali del sabato dalle ore 19,30 fino alle 22,30 (ultimo ingresso ore 22) degli Appartamenti storici della Reggia al prezzo simbolico di 1 euro.

L’iniziativa rientra nel progetto di valorizzazione del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo con l’intento di adeguare agli standard internazionali i principali musei italiani per rispondere alle esigenze del pubblico interessato a fruire della cultura in ore libere da impegni professionali e familiari.

Durante le aperture serali, saranno visitabili gli Appartamenti del Settecento e dell’Ottocento, la collezione “Terrae Motus” e la sezione permanente sui “Disegni & Modelli”.

Dal 4 all’11 luglio prossimi, invece, il Cortile della Reggia sarà animato dalla grande musica  della manifestazione che ha come sottotitolo “La grande musica nella Reggia di Caserta”

Un programma musicale  di livello internazionale per promuovere la Reggia di Caserta con la grande lirica e la grande musica sinfonica.

Tre le serate che si annunciano memorabili.

Si comincia il 4 Luglio con il Maestro Antonio Pappano che dirigerà la IX di Beethoven con l’Orchestra  e il Coro dell’Accademia di Santa Cecilia.

A seguire,  l’8 e 11 Luglio,  un nome di grande richiamo come il Maestro Daniel Oren che dirigerà il Nabucco con l’orchestra e i cori del Teatro San Carlo e del Teatro Verdi di Salerno.

“Un estate da Re.- La grande musica alla Reggia di Caserta” sarà un’altra occasione buona  per promuovere la Reggia Borbonica ed i beni artistici e culturali della Campania.

L’iniziativa fa parte del progetto,  finanziato con Fondi POC, dal titolo “Lirica alla Reggia di Caserta e dintorni”

Finalità dell’iniziativa è creare un evento di rilevanza internazionale e al tempo stesso un’operazione a valenza sociale che vuole avvicinare il grande pubblico e i giovani alle iniziative culturali attraverso una politica tariffaria con prezzi accessibili. Sono previsti infatti biglietti di ingresso con prezzi fino ad un massimo di 20 euro a persona, con sconti per giovani, famiglie e gruppi. 400  artisti tra attori,  musicisti e cantanti saranno impegnati nelle tre serate  sul palco di una struttura creata nel cortile con gradinate per un totale di 2800 posti a sedere.

Il progetto prevede, oltre agli spettacoli, una azione di valorizzazione permanente incentrata sulla realizzazione di un teatro all’aperto nella Aperia del Giardino Inglese.  Con tale realizzazione la Reggia di Caserta nella prossima stagione 2017 potrà disporre di uno spazio straordinario per ospitare spettacoli ed eventi.

Per i possessori dei biglietti di ingresso, un’ora prima del concerto, su prenotazione, sarà possibile visitare gli appartamenti reali accompagnati dalle guide Artecard.

Il programma di valorizzazione del patrimonio culturale proseguirà dal 21 luglio fino a settembre con le visite notturne spettacolarizzate negli scavi di Pompei, negli scavi di Ercolano, ai Templi di Paestum, nella Villa romana di Minori, a Villa Arbusto ad Ischia e al Rione Terra a Pozzuoli.

 

foto di Giuseppe Nuzzo

Commenti

commenti