Esperti del mondo culturale e storico artistico insieme per ricordare  Raffaello Causa a trenta anni dalla scomparsa. La Soprintendenza speciale per il patrimonio storico, artistico, etnoantropologico e per il Polo museale della città di Napoli e della Reggia di Caserta, in collaborazione con Università degli studi di Napoli Federico II, Università degli studi Suor Orsola Benincasa, Università degli studi di Napoli L’Orientale e SUN-Seconda Università degli studi di Napoli,  hanno promosso una giornata di studi in onore di Raffaello Causa, a trenta anni dalla sua scomparsa.

Sono intervenuti tra gli altri,  Fabrizio Vona, Soprintendente per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della Città di Napoli e della Reggia di Caserta, Stefano Causa, Professore di Storia dell’Arte Moderna presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, Serenella Greco  su Gli Studi di Raffaello Causa sull’arte del Quattrocento a Napoli, Francesco Lofano  su Raffaello Causa e le arti del XVI secolo,  Gianluca Forgione  su Causa e il ‘600: attualità di un maestro, Mauro Vincenzo Fontana  su Raffaello Causa e il disegno, Augusto Russo su  La Civiltà del ‘700 a Napoli di Raffaello Causa, Giulio Brevetti  – Per la “Causa” risorgimentale. Il momento unitario della pittura meridionale dell’Ottocento e Maria De Vivo  su Raffaello Causa e le vicende dell’arte del secondo dopoguerra.

 

 

L’evento è stato org in collaborazione con il sostegno di Amici di Capodimonte.

Commenti

commenti