Da Ponticelli a Rio un altro napoletano alle Olimpiadi 2016.

Dopo la nuotatrice Stefania Pirozzi e l’allenatore Paolo Zizza, che voleranno a Rio rispettivamente con la nazionale di nuoto e con la nazionale femminile di pallanuoto, è la sua convocazione con la Nazionale italiana di Pallanuoto. Alessandro Velotto porta a tre le presenze giallorosse alle prossime Olimpiadi di Rio de Janeiro. Nato a Napoli 12 febbraio 1995 nel quartiere di Ponticelli dove nella piscina gestita dalla Canottieri, con il suo primo allenatore, Vincenzo Palmentieri inizia a giocare a pallanuoto. Il suo ruolo è quello di difendore sia nella Canottieri Napoli che nella Nazionale dove ha collezionato ben 65 presenze complessive sia con quella maggiore che con le giovanili. Con Umberto Esposito, anche lui di Ponticelli e giocatore della Canottieri, entrambi allievi del Liceo Calamandrei di Ponticelli, vinsero nel 2012 il mondiale con la Nazionale Juniores a Perth. Nello stsso anno vinse anche gli Europei Juniores a Canet. L’anno precedente invece, vince la medaglia d’argento agli Europei Juniores di Rijeka. Con la Nazionale maggiore ha conquistato un bronzo agli Europei di Budapest del 2014, un quarto posto ai Mondiali di Kazan dello scorso anno e ancora un quarto posto alla World League di quest’anno a Huizhou in Cina. Soddisfazione grande al Molosiglio per il presidente Achille Ventura, il vice presidente Ivan Filippelli, il consigliere Gianpaolo Tartaro ed il team manager, Mario Morelli che hanno espresso “gioia e soddisfazione per una convocazione che era nell’aria, ma che non era data per scontata. E’ il frutto di un lavoro difficile, ma al tempo stesso attento e scrupoloso che da anni la Canottieri sta svolgendo a livello di settore giovanile, vero ed inesauribile serbatoio della prima squadra. Il ringraziamento va ai nostri tecnici (Palmentieri, Migliaccio e Massa ed all’opera di coordinamento del responsabile tecnico di Paolo Zizza) che negli anni hanno portato avanti questo progetto”. Non convocato, per scelta tecnica, l’altro giallorosso, il centroboa Fabio Baraldi. Al termine dell’Otto Nazioni di Bor il cittì Sandro Campagna ha comunicato i tredici pallanotisti che rappresenteranno il Settebello vice campione olimpico ai Giochi di Rio de Janeiro. Sono: Stefano Tempesti (Pro Recco) e Marco Del Lungo (AN Brescia); Nicholas Presciutti (AN Brescia), Alessandro Velotto (CC Napoli) e Niccolò Gitto (Pro Recco); Pietro Figlioli, Andrea Fondelli e Francesco Di Fulvio (Pro Recco), Valentino Gallo (Robertozeno Posillipo), Alessandro Nora e Christian Presciutti (AN Brescia); Matteo Aicardi e Michael Bodegas (Pro Recco).

“La selezione è stata dura come non mai sia per l’importanza delle Olimpiadi sia per il livello dei giocatori – ha dichiarato il cittì Sandro Campagna – Ritengo che nonostante sette debuttanti ai Giochi, la nostra sia una squadra competitiva”.

 

fonte sito web Circolo Canottieri Napoli

Commenti

commenti