Pizza1one al via

 

 

foto FABIO SASSO – Cominceranno lunedì 30 gennaio 2017 le registrazioni del format tv Pizza1one, giunto alla terza edizione, che vedrà sfidarsi a colpi di farina 192 pizzaioli nel corso di 37 puntate (35 minuti ognuna), per conquistare l’ambito trofeo “Città di Napoli”. Il programma è stata presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa presso lo storico ristorante Reginella a Posillipo dal presidente dell’Istituto Nazionale Pizza (INP) Claudio Ospite, dal conduttore Peppe Nardelli, dal regista Antonio Canitano coadiuvato da Adele Ceniccola. Con loro il vincitore della scorsa edizione, Nino Pannella, pizzaiolo acerrano di 22 anni che nella primavera 2016 ha vinto anche il campionato mondiale dei pizzaioli a Las Vegas, gli studenti dell’Istituto Cavalcanti di Napoli che saranno coinvolti in tutte le puntate e alcuni importanti pizzaioli “giudici di forno” chiamati a valutare i concorrenti sulla base della lavorazione e della cottura della pizza (tra questi Attilio Albachiara, Nunzio Cacialli, Fabio Cristiano, Marco Di Pasquale, Maurizio Ferrillo, Luca Piscopo, Errico Porzio, Antonio Tammaro, Angelo Tramontano). Daranno, invece, un voto sul gusto e sull’abbinamento dei prodotti i cinque giurati, selezionati nel mondo dello sport, del cinema, della cultura e tra le diverse categorie professionali, che stabiliranno per ogni puntata quale dei sei concorrenti in gara è meritevole di passare il turno, accedere alle semifinali e poi alla finalissima che vedrà sfidarsi gli 8 migliori pizzaioli in gara.

A disposizione di ogni concorrente una ricca dispensa di prodotti tipici campani per farcire il disco di pasta. Ogni concorrente dovrà indicare il nome della pizza e gli ingredienti che utilizzerà per la farcitura e avrà 4 minuti di tempo per preparare la pizza, infornarla e servirla nel piatto. Novità assoluta di quest’anno una sezione dedicata ai pizzaioli per celiaci: dodici concorrenti per due puntate speciali per scoprire insieme come far gustare un’ottima pizza anche a chi è intollerante al glutine.

“Con questa trasmissione vogliamo valorizzare la pizza, un piatto che è il vero ambasciatore del made in Italy nel mondo, ma anche dare la massima visibilità alla figura del pizzaiolo” ha affermato Ospite. Il programma, che sarà registrato presso gli studi televisivi dell’emittente ItaliaMia, ha una nuova scenografia curata da Davide Delehaye e un fondale retroilluminato con il Golfo di Napoli. “Abbiamo voluto riprodurre l’ambiente cordiale di una pizzeria – ha sottolineato il regista Canitano – esaltando però il lavoro del pizzaiolo, grazie anche all’utilizzo di sette telecamere e all’uso di una nuova grafica”. “Il pizzaiolo, il suo lavoro e il prodotto finale saranno i veri protagonisti dello show” ha affermato il conduttore Nardelli, che si cimenta per la prima volta con il food dopo una lunga esperienza nel mondo dello spettacolo.

Media partner dell’evento: lo storico quotidiano Roma, le emittenti ItaliaMia e TV Oggi, radio Quinta Rete e il sito XXI secolo.

Sponsor della manifestazione: il mulino Le5Stagioni con un’estrema varietà di farine e lieviti, La Fiammante marchio campano di punta nelle conserve alimentari, il caseificio campano dei fratelli Beneduce, TNC Gold e CDA Distribuzione Alimentare per gli altri prodotti all’ingrosso, Cozzolino per l’ortofrutta, Perrella per il beverage e food, Raia Bibite e Cuori di sfogliatelle, il birrificio artigianale sannita Alkimia, specializzato nella produzione di birre di montagne, l’azienda veronese Marana Forni al fianco dei pizzaioli nelle sfide più difficili, la Nuova Aspirazione per le canne fumarie, l’azienda Gi-Metal che produce pale per forni, Gennaro Iannone per la legna, Ultragas per la fornitura di gas, Di Paolo Allestimenti, Melius per il catering, Alma Partenope per le pulizie, Argenti De Laurentiis per le targhe e Creative-Image per la grafica e la stampa dei materiali pubblicitari. Collaborano l’azienda Meking (macchine alimentari e hotellerie) e la Barrus Elefantino Sport.

Il regolamento, la brochure e la scheda di adesione al campionato sono consultabili sul sito www.istitutonazionalepizza.it insieme a tutti i contatti e le informazioni per partecipare

Commenti

commenti