Da circa tre ore napoletani in fila al Maschio Angioino per rendere omaggio alle ceneri di Pino Daniele, il grande artista scomparso nella notte tra il 4 e 5 gennaio scorso, a causa di un attacco cardiaco. Dopo i funerali di Roma e Napoli la famiglia d’accordo con il Comune di Napoli ha voluto esporre le ceneri dell’artista nella sala dei Baroni del Maschio Angioino. E per espressa volontà della famiglia contrariamente a quanto è avvenuto a Napoli in piazza del Plebiscito  non sono e non saranno consentite riprese video e fotografiche prolungate  né  dirette televisive o postazioni fisse fotografiche dalla Sala. L’ingresso, oggi è sino alle ore 18.

Tutti gli altri giorni, anche nel fine settimana, la Sala dei Baroni sarà aperta al pubblico dalle ore 9 alle ore 18.

Nel cortile del Maschio Angioino è stato predisposto un percorso protetto che consente di accedere, attraverso lo scalone, alla Sala.  Al centro dell’emiciclo l’urna è esposta su di un ripiano di colore blu  con ai lati ci sarà il Gonfalone della Città ed il drappello d’onore della Polizia Municipale.

Si accede liberamente  alla Sala per dare l’ultimo saluto al grande artista napoletano; lungo il percorso, oltre alla Polizia Municipale, è presente il personale della coop. 25 Giugno e della protezione civile.

Per il pubblico diversamente abile è consentito l’accesso alla Sala attraverso l’ascensore posto a sinistra dell’ingresso del cortile.

Commenti

commenti