I percorsi del vino. Al MANN di Napoli il vaso blu una fantasitca anfora per il vino del I d.C. dove tra amorini e tralci di uva si rappresenta il culto di Dioniso e l’estasi tra la natura e la divinità. A Pompei i numerosi affreschi con uva, tralci e natura, ma è l’intera Italia a riscoprirsi tra i vigneti d’arte.

IL MIBAC  promuove una campagna social rivolta ogni mese ad un tema. Questo mese, ottobre, il tema è l’uva, la vendemmia, il vino.
Sui canali social del Ministero e dei singoli Musei viene dato spazio per tutto il mese ad alcune opere capofila trasformate in locandine digitali, con il claim “Cerca le opere nei musei e condividile”.

I visitatori sono invitati a una vera e propria caccia al tesoro digitale, muniti di smartphone o macchina fotografica, andando alla ricerca di uva e vino in dipinti, sculture, vasi figurati, arazzi e affreschi delle epoche più diverse.
Tutti possono condividere le proprie foto con l’hashtag #ottobrealmuseo e invadere i social con opere da tutta Italia, seguendo un filo rosso che unisce, nella bellezza, le straordinarie collezioni dei Musei Italiani.

La campagna è promossa su tutti i social network, ma ha il suo cuore nel profilo instagram @museitaliani, nato lo scorso agosto, in occasione delle Olimpiadi di Rio, per rilanciare le opere del patrimonio culturale italiano dedicate allo sport.

 

 

 

 

Commenti

commenti