Il Comune di Napoli con una nota stampa informa a proposito della viabilità pedonale, automobilisti e di bus in occasione della visita a Napoli di Sua Santità Papa Francesco, fissata per il giorno 21 marzo. Il Comune di Napoli ha stabilito le aree di limitazione della circolazione e della sosta delle auto, le modalità di accesso all’area dei bus dei pellegrini e le necessarie modifiche alle linee del trasporto pubblico.

Per quanto concerne le limitazioni alla circolazione e alla sosta è stata individuata un’ampia zona a traffico limitato, riportata in questo documento, all’interno della quale sarà consentito il transito solo ad alcune specifiche categorie, come le Forze di Polizia, i veicoli con a bordo diversamente abili e i veicoli della stampa. Questa zona a traffico limitato sarà attivata dalla notte del 21 marzo, per garantire la possibilità di apporre, lungo il percorso, quanto necessario al transito del Pontefice. La zona a traffico limitato interesserà il quartiere di Scampia, la zona dei decumani e di Chiaia. Tutti i parcheggi di interscambio (Chiaiano, Frullone, Colli Aminei, Policlinico) con la linea metropolitana 1 saranno normalmente operativi. Saranno, inoltre, operativi i parcheggi del Centro Direzionale e di via Brin.

I bus dei Pellegrini dovranno accreditarsi sul sito dell’ANM. Ciò consentirà ai bus di giungere in prossimità delle zona in cui si terranno gli eventi e, successivamente, di raggiungere le aree di sosta predisposte nella zona est o nella zona ovest della città. I bus potranno, inoltre, sostare all’interno dell’area portuale, dove potranno accedere direttamente dalle autostrade, e all’interno del parcheggio Metropark limitrofo alla stazione di piazza Garibaldi.

I servizi di trasporto su gomma subiranno notevoli modifiche, in quanto non potranno attraversare la città sulla direttrice est – ovest. Garantiranno, pertanto, la sola adduzione in prossimità delle aree dove si svolgerà la manifestazione. La stazione Toledo della linea metropolitana 1 sarà chiusa dalle ore 11,30 alle ore 14.

Queste, nel dettaglio le misure attivate

 

Limitazioni alla circolazione delle auto

Dalle ore 00,01  del giorno 21 marzo e comunque fino a cessate esigenze dello stesso giorno, sarà vietato il transito veicolare nell’area delimitata da:

 

Via Fuorigrotta, Via Caracciolo, Via Giordano Bruno, Corso Vittorio Emanuele, Via Salvator Rosa, Via Santa Teresa degli Scalzi, Corso Amedeo di Savoia, Via Amerigo Vespucci, Via Nuova Marina, Piazza Garibaldi, Via Arenaccia, Corso Meridionale, Via Taddeo da Sessa, Via Nuova Poggioreale, Piazza Carlo III, Via Foria, Via Nicola Nicolini, Via Filippo Maria Briganti, Piazza Giuseppe di Vittorio, Via del Cassano, Via De Pinedo, Strada Comunale Limitone di Arzano, Strada Comunale di Casavatore, Via Roma verso Scampia, Via Fratelli Cervi, Via della Resistenza, Via Bakù, Via Pietro Gobetti, Via Ettore Ciccotti, Via Milano, Via Regina Margherita, Via Comunale Vecchia di Miano, Via Alessandro Mazzocchi, Via Arcangelo Ghisleri, Via Fratelli Cervi, Piazza  Giuseppe Zannardelli.

 

In deroga a questo divieto potranno circolare le sole forze di Polizia e i veicoli in emergenza e,  fino alle ore 8,00, esclusivamente:

  • i residenti all’interno dell’area;
  • i mezzi pubblici di linea e non di di linea (bus,taxi, auto pubbliche a noleggio con conducente);
  • gli autoveicoli che trasportano diversamente abili con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta muniti di tesserino di cui al D. M. LL. PP. Dell’8.06,1979, regolarmente rilasciato dalle Autorità competenti, nonché i veicoli della Napoli Sociale adibita al trasporto disabili:
  • i veicoli intestati ad Enti Pubblici, Società e Aziende erogatrici di pubblici servizi, in chiamata di emergenza, nonché veicoli adibiti al trasporto di materiale e/o personale addetto all’esecuzione di lavori ed opere urgenti e di pubblica utilità in chiamata di emergenza;
  • i veicoli intestati a Società di vigilanza privata in servizio;
  • i veicoli a servizio delle Associazioni di volontariato della Protezione Civile;
  • i veicoli, i motoveicoli ed i ciclomotori con a bordo un medico in visita domiciliare per chiamate d’urgenza;
  • i veicoli, i motoveicoli ed i ciclomotori che trasportano generi alimentari deperibili, quelli di aziende produttrici di pasticceria e di le ditte fornitrici di articoli floreali purchè adibiti alla consegna delle merci a e che trasportano gas terapeutici o medicinali;
  • i veicoli adibiti al trasporto di attrezzature radio – televisive pubbliche e private, quelli adibiti al trasporto stampa,
  • i veicoli con a bordo operatori del settore informazione giornalistica e radiotelevisiva, fotografi professionisti.

 

Dalle ore 5 del 21 marzo e  fino a cessate esigenze sarà consentita la circolazione a doppio senso nella Galleria delle IV° giornate e nel tratto di Salita della Grotta compreso fra l’intersezione di piazza Piedigrotta e l’imbocco della Galleria.

Dalle ore 8,00 alle ore 17,30 del giorno 21 marzo 2015, e comunque fino a cessate esigenze dello stesso giorno, sarà inoltre chiusa l’uscita Capodimonte della Tangenziale di Napoli. Inoltre, dall’uscita corso Malta sarà possibile immettersi unicamente nei viali sottostanti il centro Direzionale.

Dalle ore 20,00 del giorno 20 marzo alle ore 18,30, e comunque fino a cessate esigenze del giorno 21 marzo 2015, vigerà il divieto di sosta con rimozione coatta sulla seguenti strade:

via Bakù, via Napoli verso Scampia, Quadrivio di Secondigliano, corso Secondigliano, piazza di Vittorio, Calata Capodichino, via Arenaccia, via Gussone, piazza Carlo III, via Foria, piazza Cavour, piazza Museo Nazionale, via Pessina, piazza Dante, via Toledo, piazza VII Settembre, via Toledo, piazza Carità, piazza Trieste e Trento, via Cesario Console, via Ferdinando Ammiraglio Acton, piazza Municipio, via Medina, via Cardinale Guglielmo Sanfelice, corso Umberto I, piazza Giuseppe Garibaldi, corso Garibaldi (da piazza Garibaldi a via Ponte di Casanova), via Casanova, piazza Nazionale, via Nuova Poggioreale,  piazza Nicola Amore, via Duomo, Largo Donnaregina, piazza Bovio, via Monteoliveto, calata Trinità Maggiore, piazza del Gesù Nuovo, via Monteoliveto, via Medina, piazza Municipio, via Ammiraglio Ferdinando Acton, via Nazario Sauro, via Partenope, piazza Vittoria,  via Francesco Caracciolo, Rotonda Diaz, via Francesco Caracciolo, via Partenope, via Nazario Sauro via Ferdinando Ammiraglio Acton, piazzetta Carolina e viale Dohrn.

 

Dalle ore 8,00 del 21 marzo saranno sospesi tutti gli stazionamenti taxi ricadenti all’interno del perimetro e sarà vietata la sosta in via Riccardo Filangieri di Candido Gonzaga (Cavalli di Bronzo) e presso il Parcheggio degli Spalti del Maschio Angioino.

 

Saranno attivi tutti i parcheggi in struttura presenti sul territorio cittadino, ovvero:

– AREA EST: parcheggio BRIN e  parcheggi del Centro Direzionale per un totale di 2.100 posti/auto.

– AREA OVEST: parcheggio di PIANURA con n. 200 posti/auto (oltre l’offerta di sosta a raso nella zona di fuorigrotta).

– AREA NORD: parcheggi di Policlinico, Colli Aminei, Chiaiano (sosta a raso), Frullone e Scampia (sosta a raso) per un totale di circa 1.400 posti/auto.

Bus dei pellegrini

Per i bus che accompagnano i pellegrini è indispensabile accreditarsi utilizzando i modelli prelevabili dal sito della ANM. I bus autorizzati riceveranno dalla ANM le indicazioni sul percorso da seguire per entrare in città, l’indicazione della zona in cui poter effettuare la discesa e la salita dei passeggeri e l’indicazione dell’area dove sostare. Ciascun bus autorizzato riceverà un contrassegno identificativo che dovrà essere esposto sia per transito ai varchi della ZTL che per la  sosta.

Le aree per la discesa e la salita dei pellegrini sono:

– piazza Garibaldi;

– piazza del Carmine,

– via Marina nel tratto compreso tra via Duomo e la chiesa di Portosalvo,

– via Caracciolo nel tratto compreso tra Largo Sermoneta e gli chalet.

 

Le aree per la sosta dei bus, per la quale si ribadisce occorre effettuare la procedura di accreditamento seguendo le istruzioni riportate sul sito della ANM, sono:

Zona  “A” area est:

via Nuova Marina (direzione via Vespucci nel tratto compreso tra la chiesa di Porto Salvo e varco Carmine;

via Nuova Marina (direzione via Cristoforo Colombo tratto compreso da varco Carmine a vico Scoppiettieri;

piazza del Carmine;

via A. Vespucci (direzione via A. Volta tratto compreso tra via Marinella e corso Arnaldo Lucci;

via A. Volta (direzione via Reggia di Portici tratto compreso tra via Brin e via Sant’Erasmo;

piazzale duca degli Abruzzi e via Ponte della Maddalena (direzione S. Erasmo lato destro altezza Agenzia delle entrate);

via Reggia di Portici (lato destro direzione San Giovanni tratto compreso tra Sant’Erasmo e via Gianturco e tratto dopo rampa autostradale);

Centro Direzionale;

via Taddeo da Sessa ;

via Brin tratto compreso tra Metropolitana Linea 2  e via Galileo Ferraris;

Zona “B” area ovest:

piazzale G. D’Annunzio (area compresa tra via L. Tansillo e via Claudio);

via Giulio Cesare (lato destro nel tratto compreso tra piazzale Tecchio e Stazione Leopardi;

via Galeota nel tratto compreso tra via L. Tansillo e via G. B. Marino;

area antistante stadio San Paolo (lato via G. B. Marino settori spalti distinti e curva “A”;

viale Giochi del Mediterraneo nel tratto compreso tra via C. Barbagallo e via A. Beccadelli;

via G. Marconi sul lato destro in direzione via Terracina;

via L. Tansillo nel tratto compreso tra via De Gennaro e via Galeota;

area ex Mario Argento;

viale Kennedy;

piazzale antistante ippodromo di Agnano;

via Pablo Picasso nell’area antistante la fermata circumflegrea di Pianura;

Zona “C” area ospedaliera:

via Pansini sul lato destro dopo via Montesano;

Zona “D” area Posillipo;

viale Virgilio lato destro direzione parco Virgiliano;

via Boccaccio in direzione via Santo Strato sul lato destro;

 

I bus potranno, inoltre, sostare all’interno dell’area portuale, dove potranno accedere direttamente dal varco Bausan, e all’interno del parcheggio Metropark limitrofo alla stazione FF.SS. di piazza Garibaldi.

Trasporto pubblico

Per quanto concerne la linea 1 della metropolitana, al fine di garantire la sicurezza degli utenti, resterà chiusa dalle 11,30 alle 14 la stazione Toledo.

 

Per la giornata del 21 marzo sarà consentito l’uso gratuito dei bus della ANM. Le linee bus che saranno assicurate sono:

 

  • linea tranviaria 4, sulla tratta San Giovanni – Brin – piazza Municipio
  • linea 154 (prolungata al CDN e limitata a Portosalvo), sulla tratta (Poggioreale) – Centro Direzionale – Brin – Marina – Portosalvo
  • linea R2 sulla tratta Brin – Galileo Ferraris – Lucci – Marina – Portosalvo. Per questa linea la fermata da utilizzare è quella posta in corrispondenza della uscita della Circumvesuviana, di fronte agli uffici dell’INPS;
  • linea 151BR, sulla tratta Tecchio – Vittoria/Sannazzaro;
  • linea C12 sulla tratta Pianura – Vittoria/Sannazzaro;
  • linea 140 sulla tratta Posillipo – Vittoria/Sannazzaro;
  • linea C18 sulla tratta Soccavo – Vittoria/Sannazzaro;
  • la linea R7 sulla tratta Bagnoli – Vittoria/Sannazzaro.

 

Saranno inoltre garantite tutte le ulteriori direttrici di collegamento dalla periferia orientale con via Ferraris/Brin (191-192-194-195-116-175-254) e le linee su gomma da e per le altre aree cittadine non interessate all’evento.

Ulteriori provvedimenti riguardano le linee su gomma:

  • Linee sospese fino alle 11:00 circa:

182-183-184-C47-C68-C51-C52-C84-C79-C87

  • Linee sospese fino alle 14:00 circa:

1-203-151

  • Linee sospese fino alle 17:00 circa:

C55-201-202

  • Linee sospese intera giornata:

E1-E2-E6-2-C59

  • Linee esercite su percorso limitato/deviato:

12-20-185-178-C56-C67-C68-167-R4-128-140-C12-C18-C24-R1-R7-2M-254-256-130-150-151-191-192-194-195-C40-R2-R5.

 

In aggiunta, resterà chiuso per l’intera giornata l’ascensore di Acton.

Commenti

commenti