“Teatro ai templi”, a Paestum si alza il sipario sulla rassegna estiva dell’Accademia Magna Graecia 8 APPUNTAMENTI TEATRALI SITE SPECIFIC

Si alza il sipario su uno dei teatri di pietra per eccellenza, il Parco Archeologico di Paestume sulla rassegna estiva dell’Accademia Magna Graecia. Sabato 8 luglio alle ore 21,00 la compagnia stabile diretta da Sarah Falanga presenta – nella zona Piscina – “Yerma, donna sul filo”, rielaborazione del poema tragico di Federico Garcia Lorca.

L’iniziativa, offerta gratuitamente dall’accademia, è inclusa nel biglietto d’ingresso al Parco (11 euro dalle ore 19,00) e nell’abbonamento “Paestum Mia”.

“Ho scelto di debuttare con questo testo – dice la Falanga – perché in Yerma convivono le tre figure fondamentali del teatro greco: Antigone, Elettra e Medea. E’ un testo forte, teatro ‘dove la poesia si fa sangue’. La nostra offerta è unica. Nello scenario campano questa è l’unica rassegna identificativa della città di Paestum. Tutti gli spettacoli sono ‘site specific’, ideati a misura di scavi”.

Attrice, regista, fondatrice e direttrice dell’Accademia, protagonista sugli schermi di RaiUno della serie “I Bastardi di Pizzofalcone”, tratta dai romanzi di Maurizio De Giovanni, Sarah Falanga è anche l’autrice dei testi che vanno in scena questa estate. La bella stagione della sua Accademia è interamente dedicata al lavoro nel Parco Archeologico di Paestum.

Il secondo appuntamento è il 22 luglio alla Basilica con “Trilogia – Antigone, Elettra, Medea: l’ultimo dissenso della modernità”. Il testo, una rivisitazione dei tre personaggi curata dalla stessa Falanga, sarà replicato il 12 agosto.

Il Foro ospiterà l’ultimo lavoro della rassegna, lo spettacolo musicale “Sonorità Mediterranee”, sabato 26 agosto.

L’estate dell’Accademia prosegue, con biglietto d’ingresso, il 26 luglio con lo spettacolo “Medeae…da Euripide in poi” dedicato alla leggenda di una donna e al suo viaggio letterario nel corso dei secoli. Il testo sarà replicato il 30 agosto.

Il 9 e il 14 agosto andrà in scena il lavoro più suggestivo della rassegna, “Paestum Polis Aperta”, una pieceunique itinerante che condurrà gli spettatori in una suggestiva passeggiata d’arte nella città antica di Posidonia.

Commenti

commenti