Per Marzo Donna 2017 dell’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Napoli, il regista napoletano Marcello Cocchi presenta al PAN in anteprima nazionale NoEvil, lo spot sociale che fa emergere dal profondo la paura della violenza attraverso l’ipnosi di una testimonial di eccezione: l’attrice Gioia Spaziani.

 Vedo, sento, parlo. Le tre scimmiette aprono le mani per opporsi alle condotte violente e omertose: racket, violenza sulle donne e usura. Abusi di fronte ai quali non si può, non si potrebbe, fare finta di non vedere e di non sentire. La violenza, l’omertà, la paura e in agguato il sonno della coscienza. Al suo risveglio e al coraggio di ribellarsi, il regista napoletano Marcello Cocchi ha dedicato NoEvil, lo spot sociale con l’attrice Gioia Spaziani testimonial e voce fuori campo sotto ipnosi, che sarà presentato in anteprima nazionale venerdì 10 marzo 2017 alle ore 12 al PAN Palazzo delle Arti di Napoli (via dei Mille, 16) nell’ambito di Marzo Donna 2017.

 

Per la realizzazione del video, Cocchi ha unito le sue conoscenze di tecnica e linguaggio cinematografico all’interesse per la psicologia e l’ipnosi, con un risultato dal forte impatto emotivo, accentuato dalla voce di Gioia Spaziani (Un posto al sole, I Bastardi di Pizzofalcone), in uno stato ipnotico indotto dallo stesso regista, che ha adottato nell’unico piano sequenza la tecnica induttiva dei cicli dei 3×3 di Milton Erickson, tra i maggiori psichiatri e psicoterapeuti del Novecento. Il video, prodotto da Pneuma Film in collaborazione con Nyfa, troverà una prima diffusione nel circuito di Videometrò, la Tv delle stazioni della Metropolitana di Napoli.

Alla proiezione e all’incontro con il regista e Gioia Spaziani partecipano: l’assessore ai Giovani del Comune di Napoli Alessandra Clemente, lo scrittore Maurizio de Giovanni, il presidente della sezione napoletana dell’Associazione avvocati matrimonialisti Italiani (AMI) Valentina de Giovanni, l’attore Angelo Di Gennaro, l’autrice Paola Egiziano e l’attrice Ludovica Niespolo che leggerà un racconto di Maurizio de Giovanni sul femminicidio. Presenti anche le tre attrici dello spot: Annabelle Dunn, Carolina Santos e Sarah Beth James (Miss America – Miss Mississippi 2013), i musicisti e compositori Giuseppe Sasso e Pasquale Catalano di Amarcord Studio (Le conseguenze dell’amore, Magnifica presenza, Mine Vaganti, L’uomo in più).  Modera il dibattito la giornalista del Roma Armida Parisi.

L’incontro è realizzato in partnership con l’Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani, la Fondazione Luigi Gaeta e il Centro Studi Carlo Levi – Diritti Umani. Lo spot è patrocinato dall’Assessorato ai Giovani e dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli.

Di recente NoEvil ha vinto il premio “Arcobaleno napoletano” per la categoria Arte, per aver innovato la comunicazione audiovisiva mediante l’utilizzo dell’ipnosi e delle sue suggestioni.

Marcello Cocchi, attore, regista e autore è nato nel 1982 a Napoli dove tuttora vive. Dopo una lunga formazione artistica al fianco di Bianca Toccafondi e del Maestro Carlo Merlo, storico docente della “Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico”, ha lavorato come attore interpretando diversi ruoli teatrali e televisivi e al cinema.

Nel 2003 partecipa al film di Roberto Andò “Sotto falso nome” presentato al festival di Cannes 2004. In tv nel 2004 è il protagonista di “La Storia di Enrico” diretta da Giano Sironich per la serie ” Gli invisibili” di Marco Berrì prodotta da Magnolia per Italia Uno e nel 2005-2006 è inviato speciale nella trasmissione televisiva “Diritti e Doveri”.

Nel film di Pupi Avati “La cena per farli conoscere” ha il ruolo di Paolo Landi, giovane attore della soap-opera “Charme”.

Con il libro “Qualcosa in cui credere” (Albatros Editore) ha vinto la XXIX Edizione del “Primo Premio Internazionale di letteratura” promosso dall’Istituto di Cultura Italiano e dalla Rivista letteraria “Nuove Lettere” per la categoria “Libro Edito”, mentre per le poesie, tra cui “Nu’vas’” ha vinto il Primo Premio Letterario Letizia Isaia – XIII^ del Concorso Nazionale per autori, patrocinato dalla Regione – Campania, dalla Camera di Commercio di Napoli e da Plei. È membro della Antica Accademia Tiberina ed autore di cortometraggi e di alcuni format radio. È stato inoltre regista di seconda unità del Documentario “Almamegretta” ed aiuto regista di quattro documentari per Rai Storia “Le origini di Gomorra”, produzione Panama Film, nonché di altri video musicali come “La verità” del gruppo musicale Beltrami. Autore e lo sceneggiatore dell’Interactive Multimedia Installation “Nutrire l’Impero” per Ara Pacis Museum – Rome, attualmente svolge l’attività di regista, sceneggiatore ed autore per società di produzione audio-visiva.

 

Commenti

commenti