A Napoli il Museo Permanente del Presepe.  Verrà presentato alla stampa e alla opinione pubblica martedi’ 29 novembre alle ore 17,30, dal Cardinale Crescenzio Sepe, cofondatore e presidente onorario della Fondazione, e dal magistrato dott. Ugo Ricciardi, cofondatore, i quali  annunceranno  la costituzione della Fondazione, cui è affidata la cura del Museo permanente  del presepe napoletano, con sede nella Basilica di San Paolo Maggiore.

Tra le varie opere verrà esposto il presepe che venne allestito in piazza San Pietro, a Natale del 2013, dal maestro napoletano Antonio Cantone e donato dalla Diocesi di Napoli a Papa Francesco, il quale successivamente ha voluto donarlo alla stessa Diocesi perché diventasse opera/lievito del nascente Museo.

La Fondazione, nata dalla sinergia e dalla cooperazione tra la Diocesi e alcuni esponenti della Magistratura, intende essere un simbolo ed uno stimolo per il recupero dei valori  dell’arte, della cultura e della tradizione  di cui è antica e consolidata espressione il presepe napoletano, da tramandare e affidare alle nuove  generazioni.

Il Consiglio di amministrazione della Fondazione è composto dal presidente Antonello Di Rienzo, dalla vicepresidente Liliana Del Vaglio, da mons. Adolfo Russo, dal tesoriere Rosario Bianco e da Rosa Ippolito, responsabile della segreteria.

Il Museo permanente sarà aperto e operativo tutto l’anno e ospiterà le più importanti opere di arte presepiale napoletana, provenienti da tutto il mondo e accuratamente selezionate da un Comitato tecnico – scientifico, presieduto dal dott. Carlo Alemi, già Presidente del Tribunale di Napoli.

 

 

Commenti

commenti