Sassuolo  Napoli 2-2

Un pareggio immeritato, ma poteva andare peggio; il Napoli lo agguanta a pochi minuti dalla fine dopo aver sfiorato la vittoria. Poi ci sono alcune considerazioni da fare: a) Reina non è un portiere affidabile; 2)  Hamsik è in debito di ossigeno da tempo, ma l’ allenatore continua sempre a schierarlo e non si capisce il motivo; 3) Zilinsky viene sempre preferito a Rog e non si capisce il motivo; 4)  Sarri continua a fare cambi troppo tardivi, come quello si Milik a 7 minuti dalla fine.

Infine la partita è finita in parità, ma l’ arbitro D’ Amato come al solito ci ha messo la sua: due i rigori negati al Napoli. Il progetto è ormai chiaro: la Roma,che di rigore ne ha avuti tanti, deve arrivare seconda ed il Napoli terzo. La classifica del campionato è già stata decisa da tempo in alto

Reina 5,5 – Può poco sul primo gol. Sul secondo tocca solo il pallone senza riuscire ad allontanarlo, dopo un tuffo non impossibile su Cannavaro.

Hysaj 6 – Tutto sommato non soffre più di tanto. Diversi duelli con Ragusa lontano dalla porta, qualche fallo di troppo ma non demerita.

Albiol 6 – Non chiude su Berardi, ma il retropassaggio folle di Hamsik sorprende anche lui. Per il resto è il più preciso in difesa e quello che si prende più responsabilità in uscita.

Koulibaly 6 – Nel primo tempo alterna un erroraccio che porta Berardi al tiro ed una grande chiusura su Defrel. Nella ripresa non corre particolari rischi e chiude con tranquillità su Matri.

Strinic 6 – Non ha colpe sui gol subiti. Dal suo lato conferma una buona solidità mntre quando si propone in attacco nelle scelte non sempre convince (dal 41′ Ghoulam sv)

Allan 6 – Tiene il confronto fisico, recupera diversi palloni e si butta dentro. Nella ripresa viene sacrificare per avere più qualità, ma non è sicuramente al di sotto dei compagni di reparto (dal 25’st Zielinski 6 – Qualche lancio a cambiare gioco, per il resto trotterella senza trovare il varco giusto)

Jorginho 6 – Si conferma su buoni livelli. Nonostante la pressione, sbaglia veramente poco e soprattutto nella ripresa velocizza il gioco (dall’38’st Milik 6,5 – Entra e firma il gol del pareggio in mischia con una bella girata. Sarebbe servito molto prima nel cuore dell’area)

Hamsik 5,5 – Sblocca con un grande filtrante l’azione del vantaggio, ma il retropassaggio folle pesa sul risultato: manda in gol Berardi e riapre una gara in controllo. In generale sbaglia troppo anche a centrocampo

Callejon 6 – Serve l’assist per il gol del vantaggio, andando in doppia cifra in stagione. Gioca sempre per la squadra fornendo la profondità quando i compagni non trovano altre soluzioni.

Mertens 6,5 – Viene toccato in area nel primo tempo e protesta senza risultati. Nella ripresa firma il vantaggio, poi colpisce un incrocio dei pali clamoroso a portiere battuto.

Insigne 6,5 – Un palo interno beffardo gli nega il gol per festeggiare il rinnovo fino al 2022. Nel primo tempo gioca tanti palloni, ma troppo lontano dalla porta, meglio nella ripresa quando fa tremare i neroverdi nel cuore dell’area

Commenti

commenti