Partita che nel primo tempo doveva finire 3 a 0 e che invece è stata in bilico fino alla fine. Questo sia per demeriti del Napoli, ma soprattutto per errori arbitrali evidenti che hanno negato tre rigori al Napoli. Un arbitraggio scandaloso non solo per i rigori negati, ma anche per le ammonizioni vergognose di Mertens, Callejon e Strinic. E’ il caso di dire che il Napoli ha vinto nonostante il solito Rocchi, già avvezzo a prestazioni del genere. Comunque un bel Napoli nel primo tempo, ottima partita di gran parte della squadra, su tutti Insigne e Albiol. I peggiori Strinic, Jorginho e Tonelli: tale circostanza fa capire per quale motivo Sarri fa giocare sempre i titolari. Alla fine è stata una partita sofferta che poteva essere chiusa in netto anticipo; la partita di stasera conferma ancora una volta che il Napoli deve giocare sempre con ritmi alti, senza giocate leziose ; appena li abbassa e inizia a giocare in modo lezioso e con sufficienza va in sofferenza. Prossima partita Napoli Palermo, turno sulla carta facile, ma come si sa il Napoli è imprevedibile.

 

Reina 6,5 – Non è chiamato a grandi interventi, ma è sempre sicuro, soprattutto ai limiti dell’ area.

Hysaj 6 – Dalle sue parti il Milan schiera il migliore dei suoi, Bonaventura; viene limitato abbastanza bene. Salvato dalla traversa sul colpo di testa di Pasalic.

Albiol 7,5 – Il migliore della difesa; spesso risolve lui agli errori commessi dai compagni di reparto; senza di lui il Napoli non può giocare; ormai è insostituibile.

Tonelli 5 – Gioca bene in fase difensiva, ma quando esce dall’ aria di rigore pretende di avere la stessa sicurezza dei compagni di reparto giocando sempre di prima; corresponsabile in occasione del gol del Milan insieme a Jorginho.

Strinic 5,5 – Dal suo lato il Napoli va spesso in difficoltà con Suso e Abate; nel secondo tempo è condizionato da una ingiusta ammonizione.

Allan 6,5 – Partita di sacrificio per limitare sulla fascia destra Bonaventura. Manda in porta Mertens che si mangia il terzo gol (dal 40′ Rog sv)

Jorginho 5 – Insieme a Tonelli commettono l’ errore sul primo gol del Milan. Commette lo stesso errore in fotocopia della partita di Champion League. (dal 15’st Diawara 6 – Entra per dare maggiore fisicità al centrocampo, con lui in campo il Napoli soffre di meno)

Hamsik 6 – Grande primo tempo, nel secondo tempo accusa la fatica (dal 28’st Zielinski 6 – Con lui in campo il Napoli soffre di meno, forse anche per un calo del Milan)

Callejon 7 – Gara di qualità in fase offensiva, trova il gol. Nell’ultima mezz’ora gioca da terzino aggiunto con ottimi risultati

Mertens 6,5 – Inizia alla grande la partita, manda in gol Insigne sul primo gol e Callejon sul secondo. Subisce un evidente calcio di rigore,ma viene ammonito ingiustamente; si mangia più volte il gol.

Insigne 7 – Sblocca la gara con un grande gol; si sacrifica molto per aiutare Strinic. Sfiora il gol alla Maradona da centrocampo; è l’ Insigne che vorremo vedere sempre e non a sprazzi durante il campionato.

Commenti

commenti