Dagli eventi per ricordare le Quattro giornate alla Terra dei Fuochi passando per una serie di mostre. E’ ricco il cartellone di eventi napoletani.
MERCOLEDI’ 5 OTTOBRE ORE 17,00

PAN| Palazzo delle Arti Napoli

L’ANNUNCIAZIONE

Un film di Stefano Delle Cave

L’Annunciazione e’ un cortometraggio sullo scabroso tema della cosiddetta Terra dei Fuochi. Annamaria Veneruso e’ una donna incinta che vive in una discarica. La sua voglia di riscatto rappresenta la ribellione di una terra stanca dei veleni. E’ ora di cambiare, di annunciare il futuro, di annunciare un figlio che testimoniera’ il male affinche’ non sia piu’ compiuto, ne’ dimenticato.

Alla proiezione del cortometraggio seguira’ un dibattito con gli ospiti e i partecipanti, con l’Assessore alla Cultura e al Turismo Nino Daniele, il responsabile regionale di Mo-Unione Mediterranea Lucio Iavarone e il presidente del Movimento Polis Francesco Cacciapuoti. A moderare la serata ci sara’ il presidente del Sindacato Unitario Giornalisti e consigliere dell’Odg Campania Domenico Falco.

———————————————

MERCOLEDI’ 5 OTTOBRE ORE 16,30

Convento di San Domenico Maggiore – Sala del Capitolo

Roberto Bracco, pacifista e antifascista

Incontro pubblico

A cura dell’Istituto Campano per la Storia della Resistenza, nell’ambito delle celebrazioni per il settantatreesimo anniversario della Quattro Giornate di Napoli

———————————————

GIOVEDI6 OTTOBRE ORE 17,00< /span>

Monumento Nazionale dei Girolamini (Chiostro della Porteria) – Via Duomo 142

Sentimento e cuore del Barocco napoletano

Musica per i Girolamini

ingresso libero fino ad esaurimento posti

Il concerto, prodotto dall’Associazione Firenze Musica– Coro Citta’ di Firenze, si svolge con il Patrocinio del Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura e al Turismo, del Polo Museale della Campania – Monumento Nazionale dei Girolamini e della Fondazione del Banco di Napoli.

L’associazione musicale fiorentina ha scelto per il suo concerto uno dei luoghi piu’ importanti della tradizione e cultura napoletana: il Monumento Nazionale dei Girolamini, un complesso architettonico ed artistico di interesse nazionale e patrimonio di tutti, non soltanto della comunita’ locale, per una iniziativa che si svolge nel segno dell’amicizia tra le due citta’, ma anche sentendo l’esigenza civile e morale di contribuire a tenere vigile l’attenzione su un monumento simbolo del panorama culturale del nostro Paese, della sua ricchezza, ma anche, a volte, dei torti che esso subisce.

Il programma del concerto si articola in due parti: Il Vespro breve a 4 voci con violini preceduto da Sinfonia e seguito da Salve Regina e Ave Maria di Francesco Durante (1684-1755) e 7 Oratori sacri di Donato Ricchezza (1648-1716).

A sottolineare l’importanza dei brani musicali proposti nel concerto si ricorda che il manoscritto di Francesco Durante utilizzato anche in questa occasione, fu consegnato al Conservatorio di San Pietro a Majella per interessamento di Giovanni Paisiello (1740-1816) nell’anno stesso della sua morte; il concerto ai Girolamini coincide dunque anche con il duecentesimo anniversario dell’avvenimento. Quanto al tema oratoriano di Donato Ricchezza esso e’ tipico, con la sua cadenza a quattro voci, della tradizione napoletana in un’epoca antecedente a quella di Durante , in pieno Seicento, in cui Napoli fu al centro di un vasta area franca di libera composizione che attiro’ musicisti nella capitale partenopea da tutta Europa.

———————————————

SABATO 8 OTTOBRE ORE 11,00

MeMUS – Museo e Archivio Storico del Teatro San Carlo

Palazzo Reale, piazza Plebiscito

Storie di danza nell’Europa moderna

Conferenza-spettacolo di Arianna Fabbricatore

Una conferenza-spettacolo per invitare tutti nel suggestivo Archivio Storico del Teatro di San Carlo e raccontare storie dell’arte della danza, un’arte che fu regina del Settecento a corte e a teatro.

Tra musica, danza e letteratura, si discutera’ della figura del maître a’ danser e del suo ruolo nella societa’, si presentera’ la rivalita’ tra danza francese e italiana, si scopriranno le nobili danze di ballo e le diverse forme di danza teatrale dal serissimo stile terre a’ terre alle giocose ciaccone di Arlecchino

Partecipazione di: Letizia Dradi e Roberto Quintarelli (Coreografie), Federico Fabbricatore (Musica), Pino L’Abbate (Interpretazione testi), Aniello Ferrone (Immagini e video)

———————————————

LE MOSTRE

PAN | PALAZZO DELLE ARTI NAPOLI

22 settembre – 17 ottobre

Fino alla fine del Mare

Prima personale napoletana del fotografo milanese Jacopo di Cera a cura di Auronda Scalera. Nelle trenta opere in mostra, l’autore trae ispirazion e dalla terra nel sud della Sicilia, Lampedusa, fatta di contraddizioni, sofferenza, di approdi e speranza.

Ulteriori informazioni: www.jacopodicera.itwww.fino allafinedelmare.com

26 settembre – 6 ottobre

Africa. Mostra di Franco Petti

Un lungo racconto visivo, un insieme di immagini straordinarie stampate in grande formato, un’avventura esistenziale unica: la mostra su Franco Petti, viaggiatore per professione, esploratore ma anche e, in questa sede, soprattutto fotografo.

30 settembre – 18 novembre

Maurizio Elettrico: Supernaturalis Historia;

Saga sulla Divina Natura del Potere Bioaristocratico

mostra di Maurizio Elettrico a cura di Eugenio Viola,

Fondazione Morra e Euro Mediterranean Arts.

Una mostra che racchiude un corpus di lavori ispirati a Lo Scoiattolo e il Graal, monumentale saga epico-erotica in sette volumi concepita, scritta e ill ustrata

da Maurizio Elettrico nei suoi ultimi dieci anni di attivita’.

info: tel. 081-5641655 –info@fondazionemorra.org

CASTEL DELL’OVO

16 settembre – 16 ottobre – Sala delle Carceri

The silk road

quindici artisti europei ed asiatici lavorano con i linguaggi della pittura,

della fotografia e dell’istallazione a cura di Gisa Bruno

promossa da Italian Factory Magazine – info: tel. 3477887060 / micabonetti@gmail.com

CHIESA DI SAN SEVERO AL PENDINO

17 settembre – 7 ottobre

Forme prime del limite

istallazione di Matteo Magnante sul tema del rapporto tra pensiero arcaico e spazio sacro

info: tel. 3496732172 / mm.magnante@gmail.com

CONVENTO DI SAN DOMENICO MAGGIORE

26 settembre – 8 ottobreSala della Biblioteca

Nel cuore del Novecento: figure e momenti della Napoli contemporanea

quattro mostre fotografiche e documentarie dedicate al drammaturgo Roberto Bracco,

al giornalista, storico e partigiano Gaetano Arfe’, alla nascita della Repubblica

e alla parabola sociale, economica e civile dell’Ilva-Italsider

a cura dell’Istituto Campano per la Storia della Resistenza dell’Antifascismo e dell’Eta’ Contemporanea “Vera Lombardi” – info: istitutocampano@libero.it

 

Commenti

commenti