Napoli una città intelligente. Da sempre.Ma la sua intelligenza spesso è stata sopraffatta dalle negatività. Ed allora un gruppo di architetti con l’associazione culturale MNèSICLE ha ideato un modo per farla riscoprire attraverso uno degli strumenti cardini della comunicazione: la comunicazione visiva. E per l’occasione la fotografia dovrà raccontare l’intelligenza di Napoli. Una serie di immagini dovranno essere scattate, selezionate e mostrate per rendere visibile questa essenza del capoluogo partenopeo, che racchiude una parola semplice ma che esprime un concetto complesso.

 L’intelligenza Napoli Sm’Art vuole svelare e rendere riconoscibili i simboli e i segni di città intelligente, che Napoli accoglie nella sua rete di infrastrutture materiali, immateriali e intellettuali. – si legge in una nota stampa – L’intelligenza delle Smart City è distribuita, condivisa, orizzontale, sociale; favorisce la partecipazione dei cittadini e l’organizzazione della città in un’ottica di ottimizzazione delle risorse e dei risultati. Le risorse sono quelle energetiche, la dotazione economica degli enti, ma anche il tempo delle persone. La definizione di Smart City è, infatti, molto ampia, ma si caratterizza principalmente per la combinazione di sei principali fattori smart: economy, people, governance, mobility, environment, living”.

Entro il 30 novembre dovranno essere inviate foto per essere selezionate e partecipare  con il vincitore del Photocontest ad  mostra fotografica. Una giuria tecnica decreterà i tre vincitori e assegnerà anche il vincitore del Photocontest con il premio Web3.0.

La Giuria Tecnica sarà composta da: Mario Ferrara, architetto e fotografo di architettura; Alessandro Fortino, grafico web e pubblicitario, titolare della Inventive Studio; Antonia Guerra, Ingegnere Edile-Architetto, direttrice del sito web ArchitetturaEcosostenibile.it; Giuseppe Luongo, architetto Esperto in Valutazione Ambientale Strategica dei Programmi regionali di sviluppo, ideatore della community FareSpazio; Grazia Torre, architetto, creatrice e promotrice di progetti smart e  sostenibili; Patrizia Varone, curatrice di eventi e mostre.

I lavori fotografici devono pervenire fino e non oltre la mezzanotte del 30 novembre 2014 (termine di scadenza del bando) all’indirizzo e-mail: associazionemnesicle@gmail.com con le modalità specificate nel bando.

 

L’evento potrà essere seguito su: associazionemnesicle.blogspot.it, pagina FB dell’Associazione Culturale MNèSICLE, www. farespazio.it

 

 

Commenti

commenti