Grande primo tempo del Napoli, pessimo il secondo; come al solito il Napoli rischia di pareggiare una partita stravinta; la partita di oggi dimostra ancora una volta che il Napoli non riesce a fare il salto di qualità ed essere una grande squadra. Nemmeno con tre gol di scarto il Napoli riesce a chiudere definitivamente la partita. L’ allenatore ancora non ha capito i motivi che spesso fanno andare in completo black- out gli azzurri durante le partite. Nonostante una partita nella quale il Napoli segna tre gol, pochi giocatori superano la sufficienza: i migliori senz’ altro sono stati oggi Insigne e Allan. Pessimi Ghoulam e Diawara nel secondo tempo. La prossima settimana ci sarà la sosta di campionato prima di passare alla doppia sfida decisiva con la Juve. Parecchi giocatori del Napoli saranno impegnati nelle loro nazionali e ciò non aiuta il Napoli a ritrovare concentrazione e forma fisica.

Reina 5,5 – Ha responsabilità sul gol subito; la palla passa attraverso la barriera,ma il tiro è centrale ed andava preso

Hysaj 5,5 – Buono il primo tempo, ma nel finale perde concentrazione e va in sofferenza sulla sua corsia.

Chiriches 5,5 – A volte pecca di troppa sicurezza e concede una ripartenza all’ Empoli che sfiora il go. Non ha grosse responsabilità in occasione del fallo da rigore.

Albiol 6 – Il migliore della difesa, anche se non ha molta collaborazione dai compagni di reparto.

Ghoulam 5 – spinge bene nel primo tempo, ma pessimo in occasione del calcio di rigore che riapre la partita. Forse è preferibile che vada via.

Allan 6,5 – Tra i migliori del Napoli.Recupera tanti palloni importanti e rimane abbastanza lucido anche negli ultimi minuti della partita

Jorginho 6 – Nella prima parte della gara soffre la pressione dei giocatori dell’ Empoli, dopo si riprende e gestisce bene la partita a centrocampo; deve uscire perché già ammonito; dopo la sua uscita il Napoli va in sofferenza. (dal 15’st Diawara 5 – Non riesce ad essere aggressivo e contribuisce non poco a far soffrire il Napoli nel finale)

Hamsik 5,5 – Si limita a svolgere il compitino, poco incisivo in fase offensiva; non contriuisce a limitare il finale di sofferenza del Napoli.

Callejon 6 – Si procura il rigore del 3-0 a fine primo tempo; bravo nella fase finale della partita nel difendere palloni importanti; ma non è il Callejon di inizio anno.

Mertens 6,5 – Si fa parare il rigore battuto male, ma indovina una grande punizione dalla distanza. (dall’38’st Milik sv – Non riesce a combinare nulla di eccezionale negli ultimi minuti di partita)

Insigne 7 – Il migliore; trova il gol che sblocca la partita; bravo in occasione della trasformazione del rigore; (dal 31’st Giaccherini 5,5 non contriuisce a limitare il finale di sofferenza del Napoli.)

 

Commenti

commenti