I Musei del Polo regionale della Campania aprono le loro porte mostrando i tesori e proponendo iniziative come conferenze, mostre ed altri eventi.

 

Museo Duca di Martina, Villa Floridiana
 Clara Garesio - Fiorire è il fine
 22 ottobre - 15 gennaio 2017
 Museo Duca di Martina, la mostra antologica di Clara Garesio Fiorire è il fine, a cura di Franco Bertoni, con il coordinamento tecnico scientifico di Luisa Ambrosio e Claudia Borrelli. L’esposizione presenta una selezione di oltre sessanta opere in ceramica, esemplari unici e alcuni inediti che testimoniano le fasi del percorso di ricerca e sperimentazione artistica di Clara Garesio, dalla fase “assolutamente strepitosa” - come l’ha definita Enzo Biffi Gentili - dell’astrattismo lirico e della stilizzazione figurativa di influenza storico-avanguardista degli anni ’50 e ’60 alle realizzazioni dei decenni successivi, tra cui le preziose porcellane, sino alle più recenti creazioni e opere ambientali che, come in un percorso circolare, recuperano tutta la freschezza e l’energia “primaverile” delle opere giovanili, pur nella piena maturità e padronanza del mestiere della ceramica.

Museo Duca di Martina, Villa Floridiana
 Conversazioni in Floridiana tra arte, letteratura, teatro e musica
 Gli inesauribili travestimenti del mito: dei, eroi, racconti meravigliosi
 15 ottobre-13 maggio
 Nuovo appuntamento con le Conversazioni in Floridiana, tra arte, letteratura, teatro e musica, gli incontri -a cura di Luisa Ambrosio, progetto di Mariateresa Sarpi- quest’anno sono dedicati a Gli inesauribili travestimenti del mito: dei, eroi, racconti meravigliosi e si svolgeranno un sabato al mese fino al 13 maggio. Numerose opere della collezione di Placido de Sangro duca di Martina si ispirano ai miti classici, greci e latini: eroi, eroine e divinità sono i protagonisti di racconti “meravigliosi” che nel corso dei secoli hanno assunto significati simbolici nuovi, pur conservando un evidente legame con le loro radici antiche.
 Le conversazioni con docenti universitari ed esperti dei vari settori sono seguite dalle visite alle opere, un modo completo per conoscere il museo e le sue collezioni attraverso riferimenti al contesto storico-culturale nel campo letterario, musicale, teatrale, oltre che della storia dell’arte e delle tecniche di produzione delle opere stesse.

Palazzo Reale di Napoli, Teatro di Corte
 L'Impero di Spagna allo specchio
 20 ottobre alle ore 17,00
 Presentazione del volume di Joan Lluis Palos L'Impero di Spagna allo specchio. Storia e propaganda nei dipinti del Palazzo Reale di Napoli.

Museo archeologico di Calatia, Maddaloni
 Autunno Musicale
 23 e 30 ottobre, 13 e 27 novembre, 18 dicembre
 Il museo ospiterà la rassegna musicale “Autunno musicale “ quattro concerti che si terranno la domenica mattina nei mesi di ottobre, novembre e dicembre, a cura dell’Associazione musicale Anna Iervolino

Palazzo Reale di Napoli, Teatro di Corte
 Premio Aristide La Rocca
 24 ottobre alle ore 18,00
 Concerto Sinfonico dell'Orchestra da Camera del Teatro di San Carlo, in occasione della seconda edizione del Premio Aristide La Rocca, ingresso gratuito al Teatro di Corte fino ad esaurimento posti

Certosa e Museo di San Martino
 Carlo di Borbone per Napoli: le testimonianze del Museo di San Martino
 24 ottobre- 15 gennaio 2017 – visite sabato e domenica ore 12
 La Certosa e Museo di San Martino presenta, nell’area del bookshop, un’ imponente e affascinante scenografia presepiale, un omaggio alla grande eredità culturale lasciata a Napoli da Carlo di Borbone, l’opera -realizzata con materie e tecniche proprie dei presepi settecenteschi dall’Associazione Presepistica Napoletana- è di circa 3 metri di diametro, suddivisa in quattro “quadri” con ricostruzioni d’ambiente, animati da un centinaio di figure che descrivono la storia, il costume, la religiosità e la vita artistica e culturale tra il 1734 e il 1759.
 Partiranno da qui le visite, curate dalla Associazione presepistica, che – ogni sabato e domenica mattina- condurranno i visitatori nelle varie sezioni museali che si ricollegano a fatti, eventi e personaggi che hanno caratterizzato il regno di Carlo di Borbone. Il percorso toccherà la sezione presepiale, con la sala dedicata alle “suggestioni orientali”, proseguirà nelle sale di “Immagini e memorie”, dove sarà possibile ammirare , tra gli altri capolavori, il busto in terracotta di Padre Rocco, eseguito dal celebre scultore Giuseppe Sanmartino e l’Atlante dei disegni per la costruzione della Reggia di Caserta di Luigi Vanvitelli. Ultima tappa della visita sarà nella Sezione teatrale che custodisce le più preziose testimonianze inerenti al teatro di San Carlo.

Museo Pignatelli
 Le sonate per violino e pianoforte di Mozart
 24 ottobre
 Concerto della Pietà dei Turchini, in collaborazione con Galleria Toledo e Centro italiano della musica da camera; introduce Sandro Cappelletto.

Museo archeologico di Eboli
 Nastro Rosa
 25 ottobre, ore 10
 In occasione del mese della prevenzione dei tumori femminili il Museo Archeologico di Eboli partecipa, anche quest’anno, con un'iniziativa volta a promuovere la prevenzione in campo oncologico attraverso un incontro con i giovani delle scuole del territorio al quale parteciperanno medici della sezione LILT di Salerno. Nella giornata, organizzata in collaborazione con il Comune di Eboli, il Direttore del museo condurrà una visita dedicata alla figura femminile della Valle del Sele nel mondo antico, attraverso le testimonianze dei corredi funerari, alcuni dei quali saranno appositamente illuminati con fasci di luci rosa; nel corso dell’incontro vi saranno interventi musicali proposti da giovani musicisti.

Museo Pignatelli
 Incontri di lettura …a voce alta
 dal 26 ottobre
 Per la rassegna, organizzata dalle Associazioni Soup e A Voce alta si svolgeranno quattro appuntamenti di lettura,
 26\27\28\29 ottobre, rispettivamente con Nadia Fusini, Matteo Palumbo, Walter Mastropaolo, Alberto Castellano, Giovanna Mezzogiorno, Rosalia Cavalieri, Marino Niola, Enrico Lo Verso, Eugenio Bennato.

Museo Duca di Martina - Villa Floridiana
 I GIOVEDI del BENESSERE
 27 ottobre 2016 – 25 maggio 2017 ore 17-19
 Dopo la grande partecipazione di pubblico agli incontri tenuti nella primavera scorsa, riprendono, “I giovedì del benessere” dedicati , nell’ultimo giovedì del mese, al benessere del corpo e della mente.
 Negli appuntamenti si parlerà di: cioccolato, frutta secca, cucina vegetariana, farine, tè verde, pomodoro,olio d’oliva e vino rosso con una visita guidata alle diverse tipologie di vasellame da tavola funzionali al tema trattato e una degustazione presentata da un esperto del settore. Il progetto è curato da Luisa Ambrosio, direttrice del Museo e da Antonia Grippa, tea-trader, con la collaborazione degli Assistenti del Servizio educativo.

Museo Duca di Martina- Villa Floridiana
 UGO MARANO, handmaker felice
 29 ottobre - 27 novembre 2016
 Al Museo Duca di Martina di Napoli, la mostra “UGO MARANO, handmaker felice”, organizzata dal Polo museale della Campania e dall’Associazione I LOVE POMPEI, in collaborazione con l’Associazione Pandora Artiste Ceramiste. L’esposizione ideata e curata da Claudio Gambardella, con il coordinamento tecnico scientifico di Luisa Ambrosio e Claudia Borrelli, presenta nei raffinati ambienti della Villa alcune grandi installazioni che dialogano con i capolavori del museo. L’esposizione è dedicata a Ugo Marano, rilevante esponente dell’arte contemporanea, maestro della produzione artistica vascolare italiana e una delle figure di riferimento dell’hand made in Italy, scomparso cinque anni fa. Il suo incessante lavoro di circa mezzo secolo, sintesi eccellente di abilità e raffinatezza, è stato oggetto degli studi critici di importanti studiosi, Gillo Dorfles lo definì “artista del nuovo secolo, capace di riflessione simbolica e concettuale ma anche di sofisticata perizia artigianale, in un nuovo trionfo della manualità”.

La mostra, è presentata in occasione del V Tavolo di lavoro sull’Alto Artigianato Artistico incentrato sul tema dell’hand made in Italy, promosso dal Polo museale della Campania, in collaborazione con MAC Mestieri d’Arte Contemporanei, divisione specifica dell’Università Città Studi di Biella, e le Associazioni I Love Pompei e Pandora.

Museo Pignatelli
 Officina Reporter IN CORSO
 15 - 30 Ottobre 2016
 Il progetto Officina Reporter è un’idea di cooperazione, un processo aggregativo-formativo che si è realizzato attraverso il confronto tra fotografi affermati e giovani alle prime esperienze nel mondo dell’arte fotografica. Villa Pignatelli diviene avamposto di un focus che si apre sulla fotografia a 360 gradi con una fitta serie di appuntamenti: mostre, proiezioni di video, conversazioni sulla fotografia, incontri con e tra fotografi.

NOVEMBRE

Museo Pignatelli
 WORLD PRESS PHOTO 2016
 4 al 27 novembre
 Al primo piano del Museo Pignatelli verrà presentata la mostra fotografica World Press Photo, considerata dal panorama foto giornalistico la più importante del mondo. Circa 150 fotografie rappresentano il concorso giunto quest’anno alla 59ma edizione con la partecipazione di 8.000 fotoreporter di diverse nazionalità, selezionati e premiati in nove categorie diverse. La mostra, organizzata dall’Associazione CIME, è promossa dal Polo museale della Campania.

Palazzo Reale di Napoli
 Le vite di Carlo di Borbone. Napoli, Spagna e America - La meraviglia delle arti
 4 novembre , ore 15,00 alle ore 18,30
 Nell'ambito delle celebrazioni per il tricentenario della nascita di Carlo di Borbone, si svolgerà un Convegno internazionale, a cura del Comitato per le Celebrazioni del tricentenario della nascita di Carlo di Borbone, promosso
 dall'Università di Napoli "Federico II", dall'Università di Napoli "L'Orientale", dalla Seconda Università di Napoli, dall'Università di Salerno, dall'Università del Sannio e dall'Università "Carlos III" di Madrid.

Museo archeologico di Calatia, Maddaloni
 Un Museo per tutti
 4 e il 9 novembre
 Il Museo archeologico di Maddaloni ha organizzato, anche quest’anno, visite guidate alle collezioni del museo con i partecipanti della Università della terza età di Nocera.

Museo Pignatelli
 Alla scoperta del territorio: il Museo archeologico di Calatia
 10 novembre
 In occasione della presentazione del nuovo catalogo, il Museo archeologico di Maddaloni presenta i suoi capolavori con il nuovo allestimento.

Museo archeologico di Calatia, Maddaloni
 Giovani all’opera
 20 novembre
 In collaborazione con le scuole di Maddaloni, nell’ambito del progetto Alternanza scuola lavoro, con l’Istituto Don Gnocchi verrà presentata una mostra di prototipi/manufatti di calzature, realizzati dagli studenti della sezione Arte, Design Artistico e Moda.

Palazzo Reale di Napoli, Teatro di Corte
 Lezioni-concerto
 21 novembre e 15 dicembre - ore 10,00
 L'Associazione Alessandro Scarlatti terrà delle lezioni-concerto per le scuole, aperte al pubblico fino ad esaurimento posti.

Certosa e Museo di San Martino
 Fine novembre- metà dicembre
 VISITE INTERCULTURALI
 La Certosa di San Martino in collaborazione con L'Associazione "Scuola di Pace" e "3 Febbraio" organizza visite guidate gratuite interculturali per gli immigrati tra la fine novembre e metà dicembre, date da definirsi.

Castel Sant’Elmo
 Paolo Puddu - Follow the shape
 fine novembre
 Mostra dell’opera vincitrice della V edizione del Concorso “un’Opera per il Castello” il cui tema era Uno sguardo altrove. Relazioni e incontri. La giuria ha premiato il progetto del giovane artista napoletano che “ha declinato il tema del concorso ribaltando la consueta concezione della visione, riuscendo a creare una relazione inedita tra il castello e il territorio circostante. Gli spalti panoramici divengono il luogo d'incontro tra esperienze sensoriali differenti, fornendo uno strumento ulteriore per ampliare le possibilità di fruizione del luogo a partire da passi letterari ispirati alla città stessa. Attraverso l'uso della scrittura braille l'artista propone un trasferimento dell'esperienza da visiva a tattile, invitando anche i visitatori vedenti a immaginare una prospettiva alternativa che è loro di norma estranea. In questo modo, le relazioni che scaturiscono sono molteplici: tra pubblici diversi, tra le diverse e talvolta contraddittorie tipologie di esperienza, tra differenti linguaggi dell'arte.”

Museo archeologico di Pontecagnano
 Pietro Lista - Hoc opus fecit
 fine novembre
 La mostra “Pietro Lista - Hoc opus fecit”, curata da Giovanna Sessa, propone un interessante dialogo tra arte antica e dipinti e installazioni contemporanee, per stimolare l’interesse e nuove riflessioni anche in un pubblico di formazione diversa da quella degli abituali frequentatori del Museo.
 L’esposizione si svolge in occasione della terza edizione della rassegna “contemporaneamente museo”, sostenuta dalla direzione generale architettura e arte contemporanee, nell’ambito della programmazione per il Piano per l’Arte Contemporanea; la rassegna, nelle precedenti edizioni, ha presentato le opere di Wanda Fiscina e Alessandro Mautone.

DICEMBRE

Museo Pignatelli
 DOMENICO SPINOSA CENTO ANNI DOPO
 6 dicembre -30 gennaio 2017
 Al primo piano del Museo verranno esposte circa 50 opere provenienti da istituzioni pubbliche e collezioni private che mirano a ripercorrere gli oltre cinquant’anni della carriera di uno dei maggiori protagonisti della vita artistica napoletana e italiana del secondo dopoguerra e uno dei più importanti interpreti della stagione informale in Italia.
 La mostra, a cura di Valentina Lanzilli e Aurora Spinosa, è promossa dal Polo Museale della Campania e dall’Accademia di Belle Arti di Napoli, realizzata dall’Associazione Progetto Museo.

Palazzo Reale in Cappella Palatina
 "Cultura napoletana del Settecento nel Presepe del Banco di Napoli"
 Dal 6 dicembre - visite guidate
 Le visite consentiranno di approfondire la conoscenza della preziosa raccolta presepiale del Banco di Napoli che, nel tempo, ha riunito varie collezioni allo scopo di riprodurre il modello del presepe napoletano settecentesco. La ricca composizione di Palazzo Reale comprende 210 figure e 144 accessori, gran parte di questi elementi sono stati creati da importanti artisti del tempo e maestri dell'arte presepiale quali il Sammartino, Celebrano, Angelo Viva, Lorenzo Mosca e Salvatore Franco. Visite gratuite con il biglietto del museo.
 Date: 6 dicembre ore 11.30 \ 9 dicembre ore 11.30\ 13 e 19 dicembre ore 15.
 martedì 6 dicembre ore 11 e 30 \ venerdì 9 dicembre ore 11 e 30\ martedì 13 ore 15 \ lunedì 19 ore15

Certosa di San Giacomo, Capri
 Carmine Rezzuti e Quintino Scolavino Concerto per archi e fili d’erba
 10 dicembre- 29 gennaio 2017
 Nel Chiostro piccolo della Certosa di San Giacomo, Carmine Rezzuti e Quintino Scolavino propongono i loro nuovi “pronti interventi estetici” tra aiuole, archi e giardini e, analogamente a quanto avviene nelle partiture musicali, gli artisti fondono le proprie voci soliste, differenti per sonorità, espressione e linguaggio. “Concerto per archi e fili d’erba”, nato in collaborazione tra Museo Archeologico Nazionale di Napoli e Polo Museale della Campania a cura di Marco De Gemmis e Patrizia Di Maggio, ha come tratto comune l’arco, inteso come elemento architettonico e suggestione poetica. Le installazione sono state ideate, infatti, per il Giardino delle camelie del Museo Archeologico di Napoli( 29 ottobre-7 gennaio) e per il Chiostro piccolo della Certosa di Capri ( 3 dicembre- 29 gennaio).

Certosa e Museo di San Martino
 Domenico Gargiulo detto Micco Spadaro: Eruzione del Vesuvio del 1631.
 16 dicembre
 Una nuova opera arriva alla Certosa, il dipinto di Micco Spadaro, Eruzione del Vesuvio del 1631 è il nuovo acquisto del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per il Polo Museale della Campania e, in questa occasione, verrà esposto nella Sezione ‘Immagini e memorie della città’, insieme alle altre due tele di Micco Spadaro delle collezioni del museo, La rivolta di Masaniello e La piazza Mercatello a Napoli durante la peste del 1656.
 Le tre opere, nel Settecento, come narra il noto biografo napoletano Bernardo De Dominici nelle sue "Vite" nel 1742, erano già conservate nella dimora del Cavaliere Antonio Piscicelli a Napoli, probabilmente nella stessa stanza.
 Si va così a ricomporre il coerente e straordinario ciclo di testimonianze raffiguranti gli eventi salienti nella storia della città in pieno Seicento, costituendo una esemplare operazione museologica nel prestigioso museo napoletano.

Museo Pignatelli
 Una APP per i Museo
 metà dicembre
 Per conoscere e visitare il museo è in corso la realizzazione di una app per smartphone, sarà la nuova guida con duecento schede di opere delle collezioni , in collaborazione con Amici di Capodimonte.

Certosa e Museo di San Martino
 Gli strumenti musicali del presepe napoletano
 dicembre
 La Certosa di San Martino in collaborazione con l'Accademia Mandolinistica Napoletana presenta "Gli strumenti musicali del presepe napoletano", concerto di musiche colte e popolari del '700 napoletano su strumenti originali, con la partecipazione di Lello Giulivo.

INFORMAZIONI www.polomusealecampania.beniculturali.it

Commenti

commenti