Arriva in Campania, a Pozzuoli, la nave Rainbow Warrior di Greenpeace, impegnata nel tour di ricerca e sensibilizzazione “Meno plastica, più Mediterraneo”, in Italia organizzato con la collaborazione scientifica dell’Istituto di Scienze Marine del CNR di Genova, la Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli e l’Università Politecnica delle Marche.

La nave sarà ancorata al Molo Caligoliano del porto commerciale e resterà a disposizione di stampa e cittadini per due giorni. Sarà gratuitamente aperta a tutti venerdì 30 giugno, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19, e sabato 1 luglio, dalle 10 alle 16. Tanti gli eventi e le attività di informazione organizzati per i cittadini che visiteranno la Rainbow Warrior.

 

La Rainbow Warrior è nel nostro Paese per raccogliere dati e testimonianze dirette sull’inquinamento da plastica che affligge i nostri mari, e per informare l’opinione pubblica su questo grave problema.

Secondo dati diffusi da Greenpeace, nel Mediterraneo circa il 96 per cento dei rifiuti galleggianti è composto da plastica. Un problema che purtroppo non interessa solo la superficie del Mare Nostrum, dato che rifiuti in plastica sono stati ritrovati anche a più di 3 mila metri di profondità. I livelli di accumulo di questo materiale nel Mediterraneo sono comparabili a quelli delle “zuppe di plastica” delle aree tropicali.

Commenti

commenti