Matteo Renzi ‘meravigliato’ da Reggia di Caserta: obiettivo un milione di visitatori

Matteo Renzi ‘meravigliato’ da Reggia di Caserta. Arriva a Caserta e per la prima volta visita la Reggia, gli appartamenti storici, il parco, gli spazi trasferiti dalla Difesa ai Beni culturali e fa tappa al teatrino di Corte per un intervento pubblico. Il resto tutto per pochi eletti che lo seguono. Molta confusione nella organizzazione dell’evento. La mattinata è intensa. Incontri con le autorità locali, con i ministri Pinotti e Franceschini ed i comitati della Terra dei Fuochi.

La Reggia è bella. Renzi lo scopre oggi nel corso di questa visita.  “Qui a Caserta ci sono prospettive straordinarie, potremmo organizzare un bilaterale di qualche importanza. Dobbiamo far sì che tutti gli investimenti in cultura siano considerati valore – ha affermato- tante aziende fanno grandi cose qui, e, in un territorio con presenza di associazioni camorristiche, è determinante il lavoro delle istituzioni per la legalità. Un milione di visitatori un obiettivo possibile per la Reggia di Caserta.

Il presidente del consiglio si è soffermato sull’aumento del numero di presenze fatto registrare nel 2015 dal monumento: + 16 per cento per mezzo milioni di visitatori. Ma è l’intera Campania che è al secondo posto in Italia per flussi di visitatori italiani e stranieri.  “La vicinanza di Caserta a Roma attraverso i collegamenti della rete stradale e ferroviaria può favorire la crescita dei flussi turistici” ha aggiunto il premier. Il programma del Governo su Caserta è quello di far completare nel più breve tempo possibile i lavori in corso, destinare nuovi fondi ai restauri delle sale recuperate a nuovi spazi museali e consentire al sito di essere sempre più al centro di progetti di valorizzazione.

 

Commenti

commenti