Cadeaux al Castello, manifestazione giunta alla  sua quinta edizione che si svolgerà al Castello di Limatola  anche dal prossimo week end di novembre e poi, tutti i giorni, dal 28 Novembre all’8 Dicembre 2014, dalle ore 10,00 alle ore 23,00.
La manifestazione nasce dal desiderio  di immergersi in un’atmosfera che sa di magia, di gioia ed anche di preparazione al grande evento della Natività. Iniziativa che non sa di competizione con le ben note manifestazioni tirolesi, ma piuttosto di rivalutazione di tradizioni artistiche, artigianali ed enogastronomiche del nostro meraviglioso territorio che devono essere riconosciute e o riscoperta.
Ci si potrà ritrovare  in una perfetta atmosfera natalizia in un luogo dal sapore medievale. Da un lato il Matese dall’altro il Taburno faranno da perfetta cornice al Castello di Limatola,  fortificazione medievale che si scorge appena arrivati in paese. Da fine novembre agli inizi di dicembre i suoi spazi interni ed esterni ospiteranno stand ed espositori suddivisi dall’enogastronomia all’oggettistica artigianale, dall’antiquariato agli addobbi natalizi. Scultura (opera del noto artista S.Troiano),  pittura (quadri del pittore Silvano D’Orsi, di fama internazionale),  sete di San Leucio (abilmente lavorate da Marinella Casapulla Alois),  mestieri ed arti medievali,  antiquariato e restauro,  oggettistica,  addobbi natalizi artigianali, enogastronomia. Mostre presepiali verranno allestite nella Cappella di San Nicola “intra castrum” e nelle antiche cucine.
La manifestazione Cadeaux al Castello non presenta la sola visita agli stand ma prevede anche visite al complesso medioevale ed in particolare alla corte centrale. Qui ci saranno: l’amanuense, il cartaio, il soffiatore di vetro, la cestaia ed altri artigiani che rievocheranno gli antichi mestieri medioevali. Sarà effettuata inoltre una simulazione di un matrimonio dell’epoca, con costumi autentici.
Del Castello di Limatola saranno visitabili il Salone delle Armi, primo nucleo dell’antica fortezza, laCappella di S.Nicola con il Trittico del Tolentino, il Salone delle Feste e le Sale del Piano Nobile con le loro volte affrescate. Verranno allestite anche mostre presepiali nella Cappella di San Nicola all’interno del castello e nelle antiche cucine.
Appena entrati  nel castello si verrà subito coinvolti un un’atmosfera tipicamente natalizia, grazie alla presenza di un sottofondo musicale costante che proviene da altoparlanti collocati ovunque e che riproduce le più celebri canzoni di Natale, e dalle decorazioni luminose che addobbano tutte le aree del castello, sia quelle esterne che quelle internepercorso esterno porta i visitatori  tra stand di enogastronomia locale come formaggi, salumi, caldarroste, dolci tipici e vin brulé. Le aree interne del castello saranno interamente allestite come se ci si trovasse in un villaggio natalizio, dove ci si troverà tra  stand ed espositori di decorazioni e addobbi per l’albero, di accessori ed artigianato, con alcuni luoghi adibiti a mostre presepiali. Passeggiando tra le stanze del castello darà la sensazione di trovarsi in pieno Medioevo, per la presenza di venditori vestiti con i costumi d’epoca e delle sale affrescate. Spettacoli d’intrattenimento con artisti di strada, come trampolieri, giocolieri, sputafuoco, canti Gospel e combattimenti medievale. Per i più piccini la casetta di Babbo Natale a cui i bambini potranno chiedere i doni che vorrebbero trovare sotto l’albero e lasciargli la famosa “letterina”.
Limitola  ha il suo centro storico su una collina dove troneggia il castello in posizione dominante quasi a guardia del fiume Volturno. Il castello fu costruito dai Normanni proprio dove esisteva una torre longobarda; nel 2010 sono terminati i lavori di restauro che lo hanno restituito all’antico splendore. Una peculiarità interessante è la presenza all’interno delle mura del castello di una piccola cappella palatina dedicata a san Nicola che conserva un crocifisso d’epoca. Il castello ha alcune sale che sono decorate con affreschi che risalgono al XVIII secolo. La maestosità, la storia e l’arte del Castello di Limatola saranno palpabili nelle volte gotiche del Salone delle Armi (primo nucleo dell’antica fortezza), nel Trittico del Tolentino che dà lustro alla Cappella di S.Nicola , nel Salone delle Feste e nelle Sale del Piano Nobile con le loro volte affrescate ed anche nella maestosa Cinta Muraria.
La rinnovata e folta presenza dei visitatori dello scorso anno (circa centomila!) e la notizia che l’evento sia rientrato nelle fiere più importanti d’Italia hanno indotto  ad organizzare questa manifestazione con crescente entusiasmo. Gli espositori di Cadeaux al Castello sono veri artisti perché i loro manufatti esprimono la “maestria” con la quale sono stati creati, maestria che designa un vivo impulso umano.
“Vi invito, quindi a visitare il Castello di Limatola in occasione della quinta Edizione dei Mercatini di Natale ed anche a riflettere sull’importanza dell’Artigianato in sé come vera risorsa del nostro Paese e quindi dell’“homo harbitex” dell’uomo artigiano-artista che persegue la ricerca dell’opera quasi perfetta, fatta con arte, intelligenza e sapienza manuale contro la mediocrità e l’industrializzazione” ha dichiarato l’organizzatrice Pina Martone Sgueglia.
Nel pensiero comune il castello è legato al fantastico, all’universo della fiaba, alle saghe di eroi e cavalieri, alla storia ed ai suoi enigmi, così nel simbolo del castello coesistono gli aspetti legati alla forza della sua imponenza fisica e delle sue radici storiche, e quelli legati al fantastico, al mondo dell’immaginazione e del mito. A tutto questo aggiungendovi la magia del Natale, possiamo esser certi che giungendo a Limatola  e entrando nel castello in questo periodo, una  fiaba ci sarà anche per noi.

Commenti

commenti