La vita ritrovata, storie d’Africa. Enrico Di Salvo, presidente dell’Associazione Konou Konou Africa Onlus che persegue finalità di solidarietà, beneficenza, assistenza e soccorso per i paesi disagiati dell’ Africa, e Fabio Burrelli, fotografo che ha documentato la diciassettesima missione in Benin dell’Associazione, partecipandovi insieme a medici, infermieri ed operatori sociali, sono autori del libro “Gbemontin- La vita ritrovata”, ITHeritage Editore, realizzata con il patrocinio morale dell’Università Federico II di Napoli.
Il libro racconta la storia di Suor Julia Aguiar, galiziana, missionaria francescana e del suo Centro dedicato alla cura di un comprensorio di circa 100.000 contadini poveri nel cuore dell’Africa Occidentale. Nell’ambito del programma di cooperazione, l’Università Federico II ha conferito nel 2009 la laurea honoris causa in Medicina e Chirurgia a Suor Julia per i suoi altissimi meriti umanitari e scientifici. Il libro racconta di lei, del suo ospedale e del lavoro dei Medici missionari.
“Suor Julia, che ho conosciuto 12 anni fa, ha dato vita ad un ospedale dove tutti sono accolti e nessuno rifiutato. Lavora quindici ore al giorno e cura, tra le numerose patologie, l’ulcera di Buruli, la nuova lebbra della quale è tra i massimi esperti al mondo. Il libro descrive, quindi, una storia umana e professionale importante e propone un modello esportabile di carità”, spiega il professore Di Salvo.
I proventi del libro saranno destinati a finanziare il prossimo progetto di Suor Julia, quello per la cura e la riabilitazione dei bambini con gravi disabilità motorie di origine cerebrale.

Commenti

commenti