La Medea di Monteruscello in un corto

Il cortometraggio “Figli di Medea”,  arriva domenica 20 dicembre, alle 18.00, al  teatro s. Artema di Monteruscello, nella location in cui è stato girato. Alle proiezioni saranno presenti Pasquale Ioffredo, Enzo Perna e Antonio Vitale.

Nel cast: Gianfranco Terrin, Pasquale Ioffredo, Antonella Cioli ed Enzo Perna, i quali hanno partecipato al lavoro credendo fortemente nella nella potenza del progetto. La trama tratta della realtà claustofobica di un quartiere dormitorio posto alla periferia della provincia di una grande città e le storie di alcuni suoi abitanti intenti a viverne il quotidiano: Michele, Lello, Giuseppe, Rossella; ignari protagonisti di un destino già scritto e segnato dal contesto in cui vivono. Una vera e propria dichiarazione d’amore verso la propria terra raccontata attraverso la realtà fredda e crudele di un quartiere popolare.

“Figli di Medea” è stato completamente autoprodotto dall’associazione EN ART, nata nel 2012 dall’unione di professionisti e tecnici appartenenti a differenti espressioni artistiche, con la finalità di promuovere e produrre la cultura nel settore del teatro, del cinema, della musica e delle arti visive in genere, attraverso organizzazione di eventi, spettacoli e sviluppo di iniziative di formazione specifica. La direzione artistica è affidata a Mauro Di Rosa,  che inizia la sua carriera di attore nel 1999 formandosi e lavorando con professionisti come Nando Paone, Cetty Sommella, Gigi Petrucci, Anton Milenin, Eddy Napoli, Bruno Illiano, Francesco Silvestri, Anna D’abbraccio, Augusto Sainati, Romolo Sticchi. Nel corso degli anni lavora come autore e regista teatrale, mettendo in scena diversi suoi testi, e come insegnante di recitazione, drammatizzazione e regia teatrale in numerose scuole pubbliche di Napoli e Provincia. Tra le sue partecipazioni:  Barby di Luca Martusciello del 2004;  Premio Massimo Troisi 2004 “Miglior corto comico”; “I Dimenticati” di Cetty Sommella del 2005;  “L’arte di arrangiarsi”, del 2011; – Premio Massimo Troisi 2011, come “Miglior corto comico”, “Turno di notte”, Segnalato ai Nastri D’Argento 2012, “Tell me”, un videoclip del 2014, di cui ne firma la regia, “La tela “di Sergio Rubini  del 2014.

Il cortometraggio sarà poi sottotitolato in diverse lingue e presentato a Festival e rassegne sia nazionali che internazionali.

Commenti

commenti