Il personale di un treno regionale proveniente da Napoli e diretto a Caserta, all’altezza di un passaggio a livello tra Gricignano e Marcianise rileva un principio di incendio nella parte posteriore della locomotiva. Dopo alcuni tentativi, non riusciti, di spegnere le fiamme con l’estintore di bordo, informa la sala operativa.

 

E’ lo scenario dell’esercitazione di protezione civile organizzata dal Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane che si è svolta domenica 15 gennaio nel casertano.

 

Dal momento dell’allerta si sono attivati i protocolli di emergenza con il coinvolgimento dei soggetti interessati: Protezione Aziendale, Rete Ferroviaria Italiana, Trenitalia, Protezione Civile, Vigili del Fuoco, Servizio Sanitario 118, Prefettura.

 

Il personale del treno, nel rispetto delle norme di sicurezza, ha disposto la discesa dal treno di tutti i viaggiatori fornendo adeguata assistenza.

 

Le squadre di soccorso, coordinate dalle rispettive sale operative, sono intervenute secondo le procedure previste in questi casi, provvedendo alla messa in sicurezza del treno, nonché al completo spegnimento dell’incendio e alle cure mediche necessarie.

 

Dopo gli accertamenti relativi all’integrità della linea e al corretto funzionamento dei sistemi di gestione della circolazione, è stato dato il nulla osta al ripristino del traffico ferroviario, temporaneamente sospeso per consentire le attività per fronteggiare l’emergenza.

 

L’esercitazione ha avuto come scopo principale la verifica dell’efficacia delle procedure e dei tempi di risposta delle strutture del territorio dal momento dell’allarme.

 

Inoltre, è stato possibile collaudare “sul campo” il sistema di intervento tecnico e di assistenza previsto dal protocollo d’intesa stipulato tra il Gruppo FS Italiane e la Protezione Civile.

 

Le operazioni si sono svolte secondo le modalità programmate e senza creare intralcio alla circolazione dei treni. Inoltre, per evitare il diffondersi di ingiustificati allarmismi tra la clientela presente in stazione, è stato dato opportuno avviso della simulazione attraverso locandine e annunci sonori.

 

 

Commenti

commenti