Quando Silvia Fabiani, con la sua voce straordinaria, entra nella vita dei fratelli Cristina ed Elio Belforte, si apre un tunnel misterioso di cui non si riesce a scorgere la fine. Chi è davvero Silvia? Una ragazzina insopportabile con cui nessuno vuole avere a che fare, nonostante il suo talento, o un mistero inestricabile che attrae e seduce? È così male come sembra? O è peggio?
Di concerto in concerto, la giovane cantante si posiziona sul palco della vita di chiunque la circondi, ma stavolta a muoverla sembrano essere altre intenzioni: vuole allungare le mani e afferrare tutto.

 A raccontare con l’autrice, Simona Carosella, per la prima volta la storia di Silvia, nel libro Il beneficio del buio, martedì 17 marzo alle ore 17:30 nella sala Eventi Homo Scrivens in via S. Maria della Libera 42, saranno Giancarlo Marino e Serena Venditto. Modera Aldo Putignano direttore Homo Scrivens. Durante l’incontro, intermezzi musicali eseguiti alla pianola da Simona Carosella.

 Simona Carosella è una giovane scrittrice e cantautrice napoletana, studentessa di lingue. Ha partecipato al volume Dei trenta e più modi di perdere l’ombrello (Homo Scrivens 2014)

 

Commenti

commenti