Arte al servizio del sociale e di opere di beneficenza. Ventiquattro artisti hanno aderito alla raccolta fondi per promuovere i progetti dell’Associazione Pianoterra a sostegno delle famiglie più vulnerabili, in particolare alla diade madre-bambino. Sabato 11 ottobre, presso la Galleria Lia Rumma di Napoli (Via Vannella Gaetani 12) si terrà la mostra collettiva “The Milky Way” curata da Damiana Leoni per Pianoterra onlus in occasione della Giornata del Contemporaneo.

Durante un’unica giornata, dalle ore 12,00 alle ore 21,00, saranno esposte le opere di Marina Abramovic, Stefano Arienti, Jeanette Montgomery Barron, Elisabetta Benassi, Antonio Biasiucci, Francesco Clemente, Gabriele De Santis, Alberto di Fabio, Giuseppe Ducrot, Tracey Emin, Lino Fiorito, May Hands, Avish Khebrehzadeh, Fabrice Langlade, Claudia Losi, Gianluca Malgeri, Marzia Migliora, Alek O., Luigi Ontani, Gabriele Porta, Gabriele Silli, Kiki Smith, Paolo Tamburella, Vedovamazzei.

 Molteplici in forme e attitudini ma pertinenti a una causa comune, i lavori esposti sono una straordinaria risposta alle idee fondanti di Pianoterra onlus.

“The Milky Way”– (La Via Lattea) E’ una via possibile per rompere il circolo vizioso del disagio e dell’isolamento sociale. E’ un sistema di azioni e interventi rivolti alle giovani madri. E’ una rete di persone impegnate a costruire un welfare comunitario in grado di prendersi cura, educare, contenere e riparare ma soprattutto prevenire.

Sono oltre 600 le madri e 845 i minori che dal 2008 hanno percorso questa strada; provengono da tutte le Municipalità della città di Napolidai quartieri periferici ed anche, talvolta, dalle altre province. Si tratta di donne e ragazze che versano in condizioni di grave disagio, italiane e straniere, segnalate dai Municipi e dagli uffici preposti all’assistenza sociale.

 “The Milky Way” inaugura un percorso che mira a coinvolgere in una strada comune tutti coloro che condividono un obiettivo comune, con la consapevolezza che oggi più che mai gli artisti, attraverso diverse espressioni, diventano un concreto riferimento di evoluzione culturale e sociale. Il lavoro creativo è, di fatto, un lavoro trasformativo, un moltiplicatore di energie che agisce sulla realtà circostante dischiudendo lo sguardo dell’osservatore a possibilità inedite, strade nuove, mondi possibili.

La giornata dell’11 ottobre alla Galleria Lia Rumma che vedrà la partecipazione di artisti, galleristi, visitatori e appassionati del mondo dell’arte contemporanea, offre l’opportunità di esplorare un percorso “di cura” condiviso diventando testimonianza della reale possibilità di costruire un welfare comunitario.

 L’evento, realizzato grazie al sostegno di PoderNuovo a Palazzone, è finalizzato alla raccolta fondi: i proventi della vendita delle opere esposte saranno devoluti ai progetti promossi dall’Associazione Pianoterra onlus.

Si ringraziano tutti gli artisti e le gallerie che hanno contribuito alla realizzazione del primo appuntamento di “The Milky Way”.

Un ringraziamento particolare va a Lia Rumma e al suo staff per la generosa collaborazione e accoglienza.

Commenti

commenti