19 studenti impegnati in “performance artistiche” illustreranno ‘Terrae Motus’, le opere più famose della collezione voluta da Lucio Amelio recitando, cantando e suonando. Tutto ciò renderà la visita interattiva e sarà offerto al pubblico l’ opportunità di dialogare in modo innovativo con le opere per apprenderne notizie e curiosità.

 

“Rendere il territorio più colto è l’obiettivo comune della Reggia di Caserta e della Seconda Università degli studi di Napoli” – dichiara Mauro Felicori all’apertura della conferenza stampa tenutasi stamattina nel foyer del Teatro di Corte della Reggia a cui sono intervenuti con il Direttore della Reggia, il prorettore della SUN Rosanna Cioffi. L’iniziativa è servita per presentare il progetto delle “didascalie parlanti” realizzato in collaborazione con l’Ateneo casertano per celebrare la festa dei Musei in programma sabato 2 e domenica 3 luglio in cui è previsto l’ingresso ai Musei statali a 1 euro.

Alla conferenza stampa ha partecipato inoltre il Direttore del Reggia Outlet Design Stefano Vaccaro che ha ribadito l’impegno del noto gruppo commerciale per valorizzare la collezione Terrae Motus e le altre attività della Reggia di Caserta. A tal proposito saranno organizzate delle navette che trasferiranno i turisti da Napoli a Caserta per la visita del Monumento e lo shopping presso l’Outlet.

Commenti

commenti