Con un record di presenze che supera i 320.000 visitatori (321.720), continua il grande successo dell’iniziativa “domenica al museo”, giunta ieri al suo nono appuntamento.  I dati registrati confermano l’esito positivo della rivoluzione del piano tariffario e degli orari di apertura dei musei varata a luglio dal Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini.

A guidare la classifica dei siti statali più visitati nella domenica di ieri troviamo il Colosseo con 30.156 presenze, a seguire Villa Pisani a Stra (Venezia) con 19.765; boom di presenze anche in Campania dove la Reggia di Caserta è stata visitata da 14.968 persone, a seguire gli Scavi di Pompei con 10.380 presenze, il Museo di San Martino e il Museo Archeologico di Napoli che registrano rispettivamente 8.798 e 6.536 presenze. Grande affluenza anche al circuito museale fiorentino che comprende il Museo degli Argenti, il museo delle porcellane, il Giardino di Boboli, la Galleria del Costume che ha segnato 9.651visitatori, sempre a Firenze sono stati 7.520 i visitatori della Galleria degli Uffizi e 7.075 quelli della Galleria Palatina e degli appartamenti monumentali di Palazzo Pitti. A Roma il Museo Nazionale Romano di Palazzo Massimo è stato visitato da 9.521 persone; 5.336 i visitatori della Pinacoteca di Brera di Milano e 6.272 quelli del Palazzo Reale di Torino.

 

 

Commenti

commenti