+16°C Partly Cloudy Weather

Napoli, Italy

Cronaca

Arco di Trionfo di Alfonso il Magnanimo, no a restauri pesanti

Sulla ‘porta d’ingresso’ del Maschio Angioino di Napoli, ovvero l’Arco di Trionfo di Alfonso il Magnanimo, e sul suo restauro si discute. L’Arco di Trionfo fu voluto da Alfonso il Magnanimo per celebrare il suo ingresso a Napoli, era il 16 febbraio 1443. Pietro da Milano, direttore del cantiere, Francesco Laurana, Isaia da Pisa e Domenico Gagini, sculture e i bassorilievi realizzarono l’opera che da 574 anni rappresenta l’opera più

#comicon2017, FUMETTO E IL WEB

Napoli COMICON – SALONE INTERNAZIONALE DEL FUMETTO XIX EDIZIONE – 28 APRILE – 1 MAGGIO 2017 IL FUMETTO NEL SISTEMA DEI MEDIA: IL FUMETTO E IL WEB   Daniel Pennac, il mangaka Toyotaro, Liam Cunningham, Rachel Keller e il Magister Roberto Recchioni   Dopo il successo dell’edizione 2016 che ha segnato il record delle 120.000 presenze, dal 28 aprile al 1° maggio, alla Mostra d’Oltremare, arriva la XIX edizione di

USA restituscono a Napoli busto Druso Minore

USA restituscono a Napoli busto Druso Minore La testa in marmo raffigurante Druso Minore figlio di Tiberio ritonerà a Napoli da dove fu sottratta. Rinvenuta presso il Cleveland Museum of Art è stata al centro di trattative per il rientro in Italia. A comunicarlo il MIBAC che con una nota del Ministro, Dario Franceschini spiega:  «Questa restituzione è il frutto di un importante e proficuo accordo culturale e della piena

Totò ritorna alla Sanità a 50 anni dalla morte

Totò ritorna alla Sanità a 50 anni dalla morte Totò commemorato dal rione Sanità grazie alla Fondazione San Gennaro ed Alessandro Siani con un programma a partire dal 15 aprile per l’intero 2017.  Alle 10.30 nel chiostro della Basilica di Santa Maria della Sanità commemorazione di Antonio de Curtis e inaugurazione della scultura monolite “Totó l’uomo tutto d’un pezzo che ha lasciato un grande vuoto”, in largo Vita firmata dall’artista

Piano comune per dehors ristoranti e bar

Siglata un’importante Dichiarazione di Intenti tra Comune di Napoli e Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio. I due enti si impegnano a lavorare nei prossimi mesi alla stesura di un progetto di insieme per il centro storico UNESCO per rendere la città maggiormente accogliente per cittadini e turisti salvaguardando l’immagine, la cultura e la tradizione centenaria che la contraddistingue. In particolare, attraverso un gruppo di lavoro comune, saranno realizzati piani

POMPEI e l’amore tra uomini nell’abbraccio mortale

In occasione dei recenti restauri condotti sui calchi di Pompei, dagli studi  antropologici e dalle analisi del DNA  su due corpi della  casa del Criptoportico rinvenuti durante gli scavi di inizio ‘900, sono emersi sorprendenti risultati in grado di ribaltare la teoria di pertinenza di genere delle due vittime dell’eruzione. All’epoca del rinvenimento (1914) l’allora Soprintendente Vittorio Spinazzola reputò che i due corpi ritrovati distesi e vicini, l’uno con la testa

Reggia di Caserta dopo 25 anni riapre Parco a Pasquetta

foto di GIUSEPPE NUZZO – Dopo 25 anni la Reggia di Caserta riapre il parco al pubblico il giorno di Pasquetta. Lunedì in Albis 17 aprile il parco sarà regolarmente aperto a pagamento (12 euro) a turisti e visitatori dalle 8.30 alle 19. E’ una straordinaria novità in linea con le inziative di valorizzazione programmate da Mauro Felicori per la valorizzazione del complesso Reggia e Parco. Turisti e visitatori potranno

MANN e POMPEI insieme con due mostre

Il direttore generale della Soprintendenza Pompei, Massimo Osanna, e il direttore del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Paolo Giulierini, presentano alla stampa il programma espositivo dei prossimi mesi, realizzato congiuntamente dalle due istituzioni storicamente legate e sempre più connesse: Pompei e i Greci (Scavi di Pompei, Palestra Grande, 12 aprile – 27 novembre 2017) e Amori divini (Napoli, Museo Archeologico Nazionale, 7 giugno – 16 ottobre 2017). Le mostre costituiscono

FAI, riapre VILLA ROSEBERY, TUTTI GLI EVENTI

In occasione della XXV edizione delle “Giornate del FAI”,  ad AVELLINO, BENEVENTO,  CASERTA, NAPOLI, SALERNO, sono state previste sabato 25 e domenica 26 marzo , visite guidate in siti monumentali, palazzi, chiese, aree archeologiche solitamente chiusi al pubblico, e l’apertura in via straordinaria, di Villa Rosebery, residenza napoletana del Presidente della Repubblica, con la possibilità di visitare la Palazzina Borbonica e il grande parco. Per assicurare che l’evento si svolga

TURISMO, entro 2020 due milioni di visitatori

Al Castel dell’Ovo è stato presentato il Piano Strategico del Turismo a Napoli per il prossimo triennio, promosso dal Comune con Gesac Aeroporto Internazionale di Napoli. E’ un percorso di studio e confronto che coinvolge tutti gli operatori del settore per rendere la destinazione Napoli sempre più attrattiva e competitiva. Entro il 2020 si punta a raggiungere due milioni di visitatori con una strategia di marketing e sviluppo basata sulla