Sarà presentato venerdì 31 marzo alle 17 il libro Il Confine Umano, nella splendida cornice del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore nella Sala del Capitolo. Termina così #MarzoDonna2017 – Una rete di Opportunità, la rassegna ideata e promossa dall’Assessorato alla Qualità della Vita e alle Pari Opportunità del Comune di Napoli.

Scritto in collaborazione con l’Equipe Multidisciplinare Area Immigrazione del Consorzio di Cooperative Sociali Matrix, “Il Confine Umano – Vite in cerca di pace” (Ianieri Edizioni) narra storie vere di sette rifugiati richiedenti protezione internazionale, arrivati in Italia nei Centri di accoglienza dall’Afghanistan, Iraq, Somalia, Palestina, Siria e Pakistan.
Interverranno l’autrice Patrizia Angelozzi, il legale rappresentante del Consorzio Matrix Simone Caner, i membri dell’Equipe Multidisciplinare con le loro dirette esperienze professionali nei centri di accoglienza.

Tra gli ospiti Antonio Scalera di Amnesty International Gruppo Napoli.

Non mancheranno momenti di musica, con l’esibizione delle Nigerian Sisters Chorus, la presentazione del disco “Ocean” di Nafrythm e la proiezione del loro videoclip “You’ve Got Hope” realizzato dall’Associazione Culturale Fourmile.

Modera l’incontro la giornalista Elisabetta Donadono.

Per sentire gli odori e scoprire i sapori raccontati ne “Il Confine Umano”, il pubblico potrà partecipare alla “cerimonia del thè”, in un clima multi-etnico.

 


IL CONFINE UMANO | Vite in cerca di pace
Patrizia Angelozzi, scrittrice, si occupa di comunicazione sociale, editoria ed è docente di scrittura creativa. Da molti anni collabora con quotidiani e siti di formazione e approfondimento per il sociale.Il confine UmanoISBN: 978-88-88302-64-5

lanieri Edizioni, € 12,00

 

 

Commenti

commenti