Dopo il grandissimo successo del primo concerto della nuova stagione, inaugurata con lo spettacolo dedicato alla ballerina Isadora Duncan, venerdì 23 giugno alle ore 20,00 l’antica cappella di Villa San Michele ospiterà il secondo appuntamento della rassegna Concerti al Tramonto 2017. In cartellone un duo di giovanissimi, ma già virtuosi artisti, composto dal violoncellista Josef Alin e dal pianista Pontus Carron, che eseguirà brani dal repertorio di Alfred Schnittke e Ludwig van Beethoven.

I due musicisti svedesi, pur essendo poco più che ventenni, vantano riconoscimenti internazionali e borse di studio prestigiose: Carron ha infatti ricevuto il premio speciale del “Concorso Internazionale di Pianoforte San Dona di Piave” di Venezia nel 2016, mentre Alin è stato il primo classificato al “Concorso Antonello Rubinstein” di Düsseldorf.

Il nuovo Sovrintendente della casa museo, appartenuta al medico e scrittore svedese Axel Munthe, l’archeologo Allan Klynne, si dice entusiasta dell’apertura della nuova stagione culturale, iniziata sotto i migliori auspici grazie a un pubblico partecipe e a uno spettacolo di grande qualità.

La rassegna Concerti al Tramonto 2017, che si avvale anche quest’anno della consulenza musicale del pianista svedese Love Derwinger, e che fino al 18 agosto, ogni venerdì, metterà in scena artisti dal repertorio classico, jazz e contemporaneo, è organizzata dalla Fondazione Axel Munthe, con il patrocinio dell’Ambasciata di Svezia e con il contributo di Progetto Piano.

Per l’acquisto dei biglietti (prezzo concerti € 15,00; ridotto ragazzi e studenti € 5,00) basta recarsi alla biglietteria mezz’ora prima o, in prevendita, presso il bookshop del museo, tutti i giorni dalle 9 alle 18. Per chi viene da Napoli vi è la possibilità di rientro con l’ultima corsa marittima. Per informazioni: tel. 081.8371401 www.villasanmichele.eu

 

Commenti

commenti