Grandi ospiti al Festival nel rush finale in Penisola sorrentina dove buon cibo, benessere, artigianato, trasporti,  ospitalità, e commercio sono ingredienti per consentire agli ospiti, giornalisti e pubblico del Social World Film Festival di godersi una straordinaria rassegna.

 

Grandi ospiti hanno animato la giornata di giovedi 27 della 7a edizione della Mostra Internazionale del Cinema Sociale: sul red carpet e poi palco dell’Arena Loren a Vico Equense il cast di “Braccialetti Rossi” (Carmine Buschini, Mirko Trovato, Lorenzo Guidi, Pio Luigi Piscicelli, Maria Melandri, Daniel Tenori e Antonietta Bello) e gli attori Cristina Donadio, Fabio De Caro, Loredana Simioli, Sabrina Impacciatore, per un omaggio alle serie televisive di successo. Gli attori delle serie tv sono intervenuti dopo la proiezione alle 20,30 del film “In guerra per amore” di Pif (Italia, 100’). Nel pomeriggio, invece, dalle 16 nel Complesso Monumentale S.S. Trinità e Paradiso ha preso il via il workshop “Young Media Campus” con Pina Meriano, mentre alle 16,30 al Teatro Mio per la selezione “Concorso Internazionale” c’è stata la proiezione dei lungometraggi “Cronaca di una passione” di Fabrizio Cattani (Italia, 78’) e l’anteprima assoluta di “Era giovane e aveva gli occhi chiari” di Giovanni Mazzitelli (Italia, 87’), e alle 17 nel Museo del Cinema il “Cartoon Space”, spazio dedicato ai bambini ed ai loro genitori per vivere insieme la visione di cartoon sociali e formativi su Rai Gulp, il canale di riferimento per il pubblico compreso tra gli 8 e 14 anni. Tifo da stadio di bambini e adolescenti (un gruppo arrivato da Taranto) al passaggio sul red carpet dell’Arena Loren dei giovani divi della fiction Braccialetti rossi incentrata su drammi e risorse di bambini e adolescenti ammalati di cancro. Intanto la giornata di giovedi è giunta a Vico la mitica Claudia Cardinale, per ricevere il premio alla carriera la sera di venerdi 28 luglio, recitando alcuni brani dei più celebri film nazionali ed internazionali. Musa ispiratrice di Luchino Visconti, Federico Fellini e Pasquale Squitieri, e protagonista del logo della manifestazione di quest’anno, la diva è stata accolta in forma privata dal sindaco Andrea Buonocore, dal direttore generale del festival, Giuseppe Alessio Nuzzo e dall’assessore Lucia Vanacore. Nella serata a lei dedicata si racconterà durante la proiezione di una retrospettiva con alcune scene clou della sua carriera, da “8 e mezzo”, “Il Gattopardo”, “I guappi”. Nella serata le verrà conferito il titolo di Ambasciatrice del Museo del Cinema della Penisola Sorrentina. L’attrice succede nell’albo d’oro dei premiati del Festival ad artisti come Giancarlo Giannini, Ornella Muti, Luis Bacalov, Valeria Golino, Leo Gullotta, Franco Nero, Maria Grazia Cucinotta. Anche la Cardinale apporrà la propria firma sul monumento al cinema “The Wall of Fame”, sito nel centro storico della città, che custodisce i calchi in bronzo degli autografi dei più grandi artisti passati al festival. La serata di venerdi verrà aperta dalla proiezione del film “Mine” di Fabio Guaglione e Fabio Resinato (Usa/Italia/Spagna, 106’), la presentazione del teaser del documentario sulla storia di Capone & Bungt Bangd, ed un omaggio a Gian Luigi Rondi.

Commenti

commenti