Ha scommesso e vinto il Teatro Lendi, in via A. Volta 144, con il suo giovanissimo direttore Francesco Scarano che, dopo il successo di pubblico e critica della scorsa stagione, per il cartellone 2014/2015, ha puntato su nomi nazionali e sulla doppia serata.

 La stagione chiude con Christian De Sica in “Cinecittà” – martedì 14 e mercoledì 15 aprile, alle 21 – spettacolo scritto da Christian De Sica, Riccardo Cassini, Marco Mattolini e Giampiero Solari, che ne cura anche la regia.

 “Cinecittà” è un musical in grande stile, con orchestra, ballerini, scale illuminate, piume di struzzo, paillettes e tanto amore per il cinema.

 Christian De Sica rende omaggio agli indimenticabili studi di Cinecittà aprendo agli spettatori il suo amarcord ricco di materiali che vengono dalla famiglia, in particolare dal padre Vittorio e dall’incontro con altri indimenticabili divi che hanno fatto la storia del cinema. Nello show si incontrano Anna Magnani, Sofia Loren, Gina Lollobrigida, Marcello Mastroianni, Anthony Quinn, ma anche Audrey Hepburn, Cary Grant e Gregory Peck. Allo “zio” Alberto Sordi è dedicato un affettuoso omaggio, mentre Federico Fellini è una presenza ricorrente in tutto lo spettacolo.

 Ma i ricordi di Christian sono fatti anche da divertenti aneddoti legati al “dietro le quinte”, aneddoti di  macchinisti, comparse, truccatrici e doppiatori che hanno lavorato e vissuto Cinecittà e che Christian racconta con l’abilità di un istrionico showman.

 Coadiuvato da un’orchestra di 19 elementi diretta dal maestro Marco Tiso, Christian mette in evidenza le sue doti canore e da bravo crooner interpreta un repertorio swing fatto di brani classici come “Baciami piccina”, “Ma ‘ndo vai?”, “New York, New York”, ma anche dell’inedito “Cinecittà” scritto da Claudio Mattone proprio per lo show.

 Sul palco, al fianco di Christian, tre giovani ed eclettici attori, Ernesta Argira, Daniele Antonini e Alessio Schiavo, e un corpo di ballo di sei elementi Roberto Carrozzino, Roberto D’Urso, Deborah Esposito, Dalila Frassanito, Veronica Lepri, Tommaso Petrolo che interpretano le coreografie stilizzate alla Bob Fosse di Franco Miseria.

 Al pianoforte Riccardo Biseo. Disegno luci di Marcello Iazzetti. Regia video di Cristina Redini. Scenografie di Patrizia Bocconi. Costumi di Ester Marcovecchio. Coreografie di Franco Miseria.

 

 

 

Commenti

commenti