A Cetara, borgo marinaro della Costiera amalfitana, giovedì 29 e venerdì 30 dicembre momento clou delle feste con “Tra luci e sapori della Costiera amalfitana”, quinta edizione del presepe vivente, arricchito dalla rappresentazione della Natività  alle ore 19,00, che si terrà tra i vicoli di via San Giacomo. L’evento, organizzato dal Forum dei giovani, dal comune e dalla parrocchia di San Pietro apostolo, punta all’esaltazione della bellezza dei vicoli di Cetara ed è una delle rappresentazioni più suggestive del borgo marinaro, che cambia volto e torna ad un passato ricco di tradizione. C’è un grande coinvolgimento di tutto il paese per una rievocazione storica legata non solo al Natale ma anche agli antichi mestieri e ai sapori tradizionali di Cetara. “Una piccola iniziativa di qualità che spontaneamente nasce, cresce e si afferma nella comunità grazie all’impegno e alla passione di un gruppo di ragazzi guidati da Pina Pellegrino, Claire Pappalardo, Enzo Giordano e il consigliere Daniele D’Elia,  che da cinque anni curano l’organizzazione dell’evento che mira al recupero e alla valorizzazione di usanze antiche che, altrimenti, rischierebbero di disperdersi nel corso degli anni”, ha detto l’assessore alla Cultura e al Turismo Angela Speranza. Tra i vicoli verranno allestiti magazzini e casette aperte per l’occasione per la degustazione di pizzette con le alici, limoncello igp e cioccolata calda. Ingresso gratuito.

Commenti

commenti