Castel Capuano, concerto per vittime criminalità

Nel castello napoletano nel centro storico di Napoli, il 21 dicembre alle ore 19.00 “Natale in Castel Capuano”, concerto dedicato alle vittime innocenti della criminalità, che avrà luogo nel salone dei Busti dello storico edificio, in piazza Enrico De Nicola.

La serata, condotta da Francesca Ghidini, vedrà l’orchestra giovanile Sanitansamble interpretare pagine di Ludwig van Beethoven, Johannes Brahms, Marc-Antoine Charpentier, Ennio Morricone e Nicola Piovani. Voce narrante di Gennaro Piccirillo. Sul podio Paolo Acunzo, a cui il magistrato Aldo De Chiara donerà un “Inno alla legalità” da lui composto per l’occasione.

Solo la nostra città può vantare di avere un castello, tra vicoli e strade antiche. Nell’antico monumento, sede di attività giudiziaria fin dal XVI secolo, dove sono stati già consegnati i locali per lo svolgimento delle attività dell’organismo di mediazione del Consiglio dell’Ordine degli avvvocati di Napoli, hanno oggi sede la sezione napoletana dell’Agenzia Nazionale per i beni confiscati, la sezione della Scuola di Formazione del Ministero della Giustizia e alcuni uffici della giustizia napoletana, tra questi il Consiglio giudiziario e gli uffici di rappresentanza della Corte d’Appello e della Procura Generale e il Commissariato agli usi civici, nonchè la storica biblioteca De Marsico, e la Scuola di Alta Formazione dell’Avvocatura di recente costituitasi in fondazione. Sulla base di una convenzione con il MIBAC, un settore dell’Archivio di Stato riguardante la giustizia napoletana fin dal 1800. Tra le iniziative miranti a rivalutare il palazzo merita una speciale menzione la realizzazione, a cura della Sovrintendenza per i beni architettonici e paesaggistici di Napoli, di una sala espositiva sulla storia del monumento. Attivati tavoli culturali, reti sociali, network permanenti che coinvolgano il mondo dell’associazionismo, delle pubbliche amministrazioni, delle scuole e degli istituti formativi ed educativi, al fine di evitare il degrado dello storico maniero, valorizzando allo stesso tempo il centro antico di Napoli.

Natale in Castel Capuano è organizzato dalla Fondazione Castel Capuano e dalla Corte d’Appello di Napoli. La Fondazione Castel Capuano ha l’obiettivo specifico di creare un polo di alta formazione giurico forense, con peculiare riferimento all’informatica giuridica, nonchè alla formazione degli organismi di mediazione e conciliazione con riferimento alle normative dell’Unione europea, conservando comunque Castel Capuano nell’ambito della Giustizia.
Il concerto di Natale del 21 dicembre come una occasione per parlare della realizzazione del Memoriale delle vittime innocenti dei clan. Fortemente voluto dai familiari delle vittime, come uno spazio per far vivere la memoria, un luogo non di culto, ma di confronto, un luogo che si rigenera di mese in mese con collettivi d’arte, momenti di denuncia, incontri di studio e di discussione. Perché i giovani e il popolo di Napoli, hanno voglia di capire e conoscere, far reagire ed andare oltre la criminalità organizzata, anche e soprattutto attraverso un concerto di Natale, perché il Natale non sia solo luci e regali. Ma molto di più.

Commenti

commenti