Salvare la danza. Carla Fracci da Napoli sembra lanciare un Sos per salvare la danza. “Molte compagnie stanno chiudendo ma ragazzi e ragazze non demordono ed affollano sempre piu’ scuole private. La danza deve essere sostenuta. Ci sono tanti giovani che amano la danza” afferma Carla Fracci a Napoli per l’apertura di Autunno Danza che il San Carlo le dedica in occasione dei suoi 80 anni.

Carla Fracci regala saggezza e bellezza. La signora della danza e’ un fiume in piena nel corso della conferenza stampa racconta il suo presente ed il suo passato.

“La mia maestra mi diceva non fate come la Fracci che le cose le entrano di qua e le escono di là. La danza ha scelto me”  dichiara e mentre ricorda i tanti successi amaramente ricorda come la danza non ha in Italia il ruolo che merita nella cultura “sarebbe necessario che i teatri abbiano ognuno le proprie compagnie. Avere il sostegno questo conta”.

Commenti

commenti