Dalla coppa donata dall’ex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano alla calottina del nuotatore argentino Damian Blaum, vincitore della maratona del Golfo nel 2010, e poi tante foto in bianco e nero tra cui quella della prima partenza nel 1954: sono solo alcuni degli oggetti e delle immagini che saranno presentati il 3 settembre alle ore 18.30 nella hall del Renaissance Naples Hotel Mediterraneo in occasione della inaugurazione della mostra “Sea Giants”, (ingresso gratuito 3-30 settembre) che intende celebrare la Maratona del Golfo Capri-Napoli, giunta alla cinquantesima edizione. In esposizione circa 30 fotografie e altri oggetti che raccontano una delle manifestazioni sportive più antiche ed attese, organizzata in città dalla società “Eventualmente” di Luciano Cotena.

La Capri-Napoli, in programma il 6 settembre, trofeo supermercati Piccolo del 2015 è un appuntamento storico per lo sport italiano. La gara di nuoto di fondo, valida come tappa conclusiva del Grand Prix Fina (la Coppa del Mondo per le prove che si disputano su distanze superiori ai 10 km), giunge infatti alla cinquantesima edizione (la prima fu disputata nel 1954 prima di una pausa tra il 1992 e il 2003).

Un evento che gli organizzatori hanno inteso festeggiare con una serie di eventi collaterali alla gara, prevista domenica 6 settembre.

Curiosità, dati e partecipanti saranno svelati nel corso della conferenza stampa in programma domani, martedì 1 settembre, alle ore 12 nella sala giunta del Comune di Napoli a palazzo San Giacomo.

Parteciperanno: l’assessore allo Sport del Comune di Napoli, Ciro Borriello; il presidente del comitato campano della Federazione italiana nuoto, Paolo Trapanese; il vice commissario tecnico della nazionale italiana di nuoto di fondo, Valerio Fusco; l’organizzatore Luciano Cotena.

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

commenti